TESTI PARALLELI – La Commissione europea intende rafforzare la risposta dell’UE contro le nuove droghe sintetiche pericolose

Inglese tratto da:  questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 25-10-2011


P1030171
Creative Commons License photo credit: tanjila

European Commission seeks stronger EU response to fight dangerous new synthetic drugs
La Commissione europea intende rafforzare la risposta dell’UE contro le nuove droghe sintetiche pericolose

Strasbourg, 25 October 2011 – The European Commission has today given a fresh impetus to anti-drugs policy by announcing an overhaul of the EU rules to fight illicit drugs, particularly new psychoactive substances, which imitate the effects of dangerous drugs like ecstasy or cocaine and are a growing problem.
Strasburgo, 25 ottobre 2011 – La Commissione europea ha dato oggi un nuovo slancio alla politica antidroga annunciando una revisione delle norme dell’UE per combattere le droghe illecite, in particolare le nuove sostanze psicoattive, che provocano effetti simili a quelli di droghe pericolose quali l’ecstasy o la cocaina e costituiscono un problema crescente.

The EU indentified a record number of 41 such substances in 2010, up from 24 the previous year.
Nel 2010 l’UE ha individuato una quantità record di tali sostanze: 41 a fronte delle 24 dell’anno precedente.

These drugs are increasingly available over the internet and have rapidly spread in many Member States, which face difficulties in preventing their sale.
Grazie a Internet, che ne garantisce una disponibilità sempre maggiore, queste droghe si sono diffuse rapidamente in molti Stati membri, che incontrano difficoltà ad impedirne la vendita.

More new drugs are entering the market. Over the past two years, one new substance has emerged every week.
Sempre più nuove droghe sono immesse sul mercato: negli ultimi due anni, una nuova sostanza ogni settimana.

Member States cannot stop the spread of drugs alone: clampdowns at national level may simply force criminals to move drug production to neighbouring countries or to shift trafficking routes.
Gli Stati membri non sono in grado di arrestare da soli la diffusione delle droghe: l’applicazione di misure severe a livello nazionale potrebbe semplicemente spingere i criminali a spostare la produzione di droga nei paesi confinanti o a modificare le rotte del traffico.

With the Lisbon Treaty now in place, the EU has new tools to address the drugs scourge.
Con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, l’UE dispone ora di nuovi strumenti per combattere la piaga della droga.

Over the coming months, the Commission will develop clearer and stronger rules on tackling dangerous new drugs and trafficking – both of illicit drugs and chemicals used to make them.

Nei prossimi mesi la Commissione elaborerà norme più chiare e più efficaci per contrastare la diffusione di nuove droghe pericolose e il traffico sia delle droghe illegali che delle sostanze chimiche utilizzate per produrle.

>>>New synthetic drugs are becoming widely available at an unprecedented pace in Europe. In addition, drug trafficking has become one of the most important crimes committed cross-border in the European Union, said EU Justice Commissioner Viviane Reding.
“Le nuove droghe sintetiche stanno diventando ampiamente disponibili ad un ritmo che in Europa è senza precedenti. Inoltre, il traffico di droga è diventato uno dei reati transfrontalieri più diffusi nell’Unione europea”, ha dichiarato Viviane Reding, Commissaria per la Giustizia.

“Europe’s response to drugs needs to be strong and decisive.
“La risposta dell’Europa alla droga deve essere forte e incisiva.

That’s why we need concerted action at the EU level to disrupt the supply of drugs and reduce demand, including by means of deterrent criminal sanctions.

Ecco perché è necessaria un’azione concertata a livello dell’UE per arginare l’offerta di droga e ridurre la domanda, anche introducendo sanzioni penali dissuasive.

Effective rules without loopholes are needed so that young people in particular do not fall into the trap of using dangerous drugs, which are a major threat to their health and well-being.”
Occorrono norme efficaci e solide per garantire che i giovani in particolare non cadano nella trappola della droga, il cui consumo rappresenta una seria minaccia per la loro salute e il loro benessere”.

According to a recent Eurobarometer survey, new synthetic drugs, which can be just as dangerous as banned substances, are increasingly popular with 5% of young Europeans saying they have used them.
Secondo un recente sondaggio Eurobarometro, le nuove droghe sintetiche, che possono essere altrettanto pericolose delle sostanze vietate, sono sempre più diffuse e il 5% dei giovani ammette di averne fatto uso.

The figures are the highest in Ireland (16%), followed by Poland (9%), Latvia (9%), the UK (8%) and Luxembourg (7%).
La percentuale più alta si registra in Irlanda (16%), seguita da Polonia (9%), Lettonia (9%), Regno Unito (8%) e Lussemburgo (7%).

The survey reveals that across all 27 EU Member States, a large majority of 15 to 24-year-olds are in favour of banning these substances.

Dal sondaggio risulta che in tutti e 27 gli Stati membri la grande maggioranza dei giovani tra i 15 e i 24 anni è a favore del divieto di tali sostanze.

To tackle this increasing threat, the Commission has put forward a new approach for a stronger European response, including:

Per fronteggiare questa minaccia crescente, la Commissione ha proposto un nuovo approccio per rafforzare la risposta dell’UE, che include:

- Stronger EU legislation on new psychoactive substances so that the EU can provide a faster response, including the possibility of temporary bans, as well as tackling their sale over the internet;
- una normativa rafforzata dell’UE in materia di nuove sostanze psicoattive che permetta all’Unione di reagire più velocemente, di contrastare la vendita online e che contempli la possibilità di imporre divieti temporanei;

- New EU legislation to target cross-border trafficking in drugs by means of criminal law:
- una nuova normativa dell’UE che, mediante il diritto penale, combatta il traffico transfrontaliero di droga:

the Commission will improve the definition of offences and sanctions and introduce stronger reporting obligations for Member States;
la Commissione intende migliorare le definizioni di reato e sanzione e introdurre obblighi di presentare relazioni più rigidi per gli Stati membri;

- New EU laws to strengthen control over chemicals used for drugs production;
- nuove norme dell’UE per aumentare il controllo sulle sostanze chimiche utilizzate per produrre la droga;

- More effective rules to deprive drug traffickers of their financial gains:

- norme più efficaci per sottrarre ai trafficanti di droga i loro proventi finanziari;

in the coming weeks, the Commission will propose rules on the confiscation and recovery of assets involved in serious crime, including drug trafficking;
nelle prossime settimane la Commissione proporrà norme sulla confisca e il recupero dei beni utilizzati nell’ambito di reati gravi, tra cui il traffico di droga;

- More cooperation at international level, especially with transit and producing countries outside the EU, as well as with countries considered as major entry points for drugs in Europe.
- una maggiore cooperazione a livello internazionale, soprattutto con i paesi terzi che sono interessati dal transito e dalla produzione della droga, nonché con quei paesi considerati i principali punti di ingresso della droga in Europa.

Background
Contesto


EU legal instruments in anti-drugs policy, notably on drug trafficking and the control of chemicals used to make drugs, as well as the emergence of new psychoactive substances, date from 2004 and 2005 (Council Decisions 2004/757/JHA and 2005/387/JHA).

Gli strumenti giuridici dell’UE in materia di politica antidroga, relativi in particolare al traffico di droga e al controllo delle sostanze chimiche utilizzate per produrre stupefacenti, nonché alla diffusione delle nuove sostanze psicoattive, risalgono rispettivamente al 2004 e al 2005 (decisioni del Consiglio 2004/757/JHA e 2005/387/JHA).

These rules now need to be updated because of recent changes in how drugs are trafficked and the emergence of new drugs.
Alla luce dei recenti cambiamenti sulle modalità con cui avviene il traffico di droga e della diffusione di nuove sostanze, si rivela ormai necessario aggiornare tali norme.

With the Lisbon Treaty now in place, the European response to drugs can be stronger and more decisive.

Con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, la risposta europea alle droghe può essere più forte e incisiva.

The Treaty defines drug trafficking as one of the “particularly serious crimes with a cross-border dimension” allowing the adoption of directives that establish minimum rules on the definition of criminal offences and sanctions (Article 83(1) of the Treaty on the Functioning of the European Union).
Definendo il traffico di stupefacenti “un reato particolarmente grave … che “presenta una dimensione transnazionale”, il trattato permette di adottare direttive che stabiliscono norme minime relative alla definizione dei reati e delle sanzioni (articolo 83, paragrafo 1, del trattato sul funzionamento dell’Unione europea).

New legislation involving the European Parliament, and implemented by the Member States, will be subject to the scrutiny by the Commission and ultimately the EU’s Court of Justice.
La nuova normativa, che coinvolge il Parlamento europeo e sarà attuata dagli Stati membri, sarà oggetto di vigilanza da parte della Commissione europea e, in ultima istanza, della Corte di giustizia dell’Unione europea.

Tackling illicit drugs trafficking and abuse requires an integrated and coherent approach, which joins together public health, social and education policies as well as cooperation between law enforcement authorities and international cooperation.
La lotta contro il traffico e il consumo di droghe illecite richiede un approccio integrato e coerente che unisca le politiche sociali e in materia di salute pubblica e istruzione, nonché la cooperazione tra le autorità incaricate dell’applicazione della legge e la cooperazione internazionale.

At least 75.5 million Europeans said they have used cannabis at least once in their lifetime, while cocaine and amphetamines have been tried by 14 million and 12 million people respectively.
75,5 milioni di europei hanno dichiarato di aver consumato cannabis almeno una volta nella vita, mentre 14 milioni e 12 milioni di europei hanno provato rispettivamente cocaina e anfetamine.

A recent Eurobarometer survey of young people’s attitudes to drugs shows confirms that one in three young men (32%) admit having used cannabis at least once in their lifetime compared to one in five young women (20%).

Da un recente sondaggio Eurobarometro sull’uso delle droghe tra i giovani emerge che un giovane su tre (32%) ammette di aver consumato cannabis almeno una volta nella vita, mentre per le donne la percentuale è di una su cinque (20%).

57% of respondents believed they could easily obtain cannabis within 24 hours, while 22% said the same for ecstasy or cocaine.
Il 57% degli intervistati ha affermato di poter facilmente procurarsi la cannabis nel giro di 24 ore, mentre solo il 22% ha dichiarato che potrebbe fare lo stesso per l’ecstasy o la cocaina.

Various means are in place across Europe to reduce the demand for drugs and the consequences of drug abuse.
Diverse iniziative sono in atto in tutta Europa per ridurre la domanda di droga e le conseguenze dell’abuso di stupefacenti.

However, major differences still exist among Member States.
Profonde differenze permangono tuttavia tra gli Stati membri.

The Commission will respond to the need to extend and enhance drug-related services by developing new tools to improve quality standards of drug prevention, treatment and harm reduction treatments.
La Commissione intende rispondere al bisogno di estendere e potenziare i servizi legati alla droga, sviluppando nuovi strumenti per migliorare gli standard di qualità dei programmi di prevenzione, di cura e di riduzione dei rischi.

Comments are closed.