New Page 1

   TORNA ALLA HOME DI ENGLISH GRATIS    Tel. 02-78622122  •  info@englishgratis.com  •  INFORMATIVA PRIVACY

          Telefono: 02-78622122 Vai alla nuova sezione ELINGUE
                Email:
   

Selettore risorse   



     IL Metodo  |  Grammatica  |  RISPOSTE GRAMMATICALI  |  Multiblog  |  INSEGNARE AGLI ADULTI  |  INSEGNARE AI BAMBINI  |  AudioBooks  |  RISORSE SFiziosE  |  Articoli  |  Tips  | testi pAralleli  |  VIDEO SOTTOTITOLATI
ESERCIZI :   Serie 1 - 2 - 3  - 4 - 5 - Magic Advanced -    AREA SHOP  RIVISTA ENGLISH4LIFE  | CORS0 20 ORE DI INGLESE |  CORSO 20 ORE DI SPAGNOLO | CORSO 20 ORE DI TEDESCO  | CORSO 20 ORE DI FRANCESE  | CORSO 20 ORE DI RUSSO 


ALTRI DOCUMENTI

  1. Convenzione contro l'apartheid

  2. La bandiera europea: caratteristiche e storia

  3. Convenzione per la protezione dei beni culturali in caso di conflitto armato

  4. Discorso di benvenuto al Parlamento Europeo

  5. Lascia che ti racconti un segreto sull'ambiente (racconto per bambini)

  6. Booklet - Una globalizzazione al servizio di tutti

  7. Profilo di Franz-Hermann Bruener, direttore generale dell'OLAF, ufficio europeo per la lotta antifrode

  8. Trattato NATO

  9. Carta delle nazioni unite

  10. La carta europea per le piccole imprese

  11. Che cos'è il servizio YOUR EUROPE - BUSINESS?

  12. Il servizio di orientamento per i cittadini - 1

  13. Il servizio di orientamento per i cittadini - 2

  14. Concorso - Parlate Europeo?

  15. Come scegliere un sistema di gestione del contenuto in accordo a un modello di apprendimento

  16. Cooperazione con paesi terzi

  17. Dichiarazione congiunta delle 6 nazioni sulla Corea del Nord

  18. La costituzione europea - Art. 30-86

  19. La costituzione europea - Art. 9-29

  20. La costituzione europea - Art. 1-8

  21. Nuova direttiva sull'emissione deliberata di OGM

  22. Dichiarazione universale dei diritti umani

  23. Convenzione sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna

  24. Apprendimento lungo tutto l'arco della vita

  25. Il programma E-Learning dell'Unione Europea

  26. L'allargamento dell'Unione Europea

  27. Manifesto di Praga del movimento per la lingua internazionale esperanto

  28. Che cos'è l'EURES

  29. Che cos'è l'EURES Job-Search

  30. La giornata europea delle lingue

  31. La banca europea per gli investimenti

  32. Che cos'è l'Europol (polizia europea)

  33. Convenzione sui diritti dell'infanzia

  34. Trovare un lavoro con il portale EURES

  35. Finanziamento comunitario per l'apprendimento linguistico

  36. Impariamo il gergo dell'Unione Europea!

  37. I dati sulla fame nel mondo

  38. Convenzione su popoli indigeni e tribali

  39. I centri di informazione europea (Infopoints)

  40. L'inno europeo (Inno alla gioia di Beethoven)

  41. Un apprendimento delle lingue di carattere innovativo

  42. L'Unione Europea in sintesi

  43. Le istituzioni europee

  44. Insegnamento delle lingue

  45. Leggi d'Europa - Introduzione

  46. Leggi d'Europa - Le definizioni

  47. Leggi d'Europa: attori chiave nel processo legislativo dell'Unione Europea

  48. Leggi d'Europa: il ruolo degli organi consultivi dell'UE

  49. Leggi d'Europa: il ruolo delle altre istituzioni od organi dell'UE

  50. Elenco completo delle istituzioni ed organi europei

  51. Leggi d'Europa: legislazione dell'UE online

  52. Studiare all'estero

  53. Licenza Pubblica Generica del progetto GNU

  54. Progetto Lingua 1

  55. Testo del trattato di Maastricht

  56. Manifesto del Partito Comunista - Prima parte

  57. Manifesto del Partito Comunista - Seconda parte

  58. Manifesto del Partito Comunista - Terza parte

  59. Manifesto del Partito Comunista - Ultima parte

  60. Messaggio di Giovanni Paolo II per la celebrazione della giornata mondiale della pace

  61. Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti dei lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie

  62. Promozione e salvaguardia delle lingue e culture regionali o minoritarie

  63. Un'alleanza in trasformazione (discorso del segretario generale della Nato)

  64. Nuove tecnologie multimediali nell'insegnamento

  65. Il nuovo paradigma dell'apprendimento nell'educazione scolastica

  66. Che cos'è l'ombudsman o mediatore europeo

  67. Il mediatore europeo in poche parole

  68. Lo statuto del mediatore europeo

  69. Orientamenti comunitari per lo sviluppo della rete transeuropea di trasporto

  70. Pinocchio - Come andò che Maestro Ciliegia trovò un pezzo di legno che piangeva e rideva come un bambino

  71. Patto internazionale sui diritti civili e politici

  72. Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali

  73. Ploteus, il programma europeo per chi vuole studiare all'estero

  74. Protezione dei minori de della dignità umana nei servizi audiovisivi e d'informazione

  75. Pubblicazioni dell'Unione Europea per il grande pubblico

  76. Convenzione internazionale sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale

  77. Politica regionale: il successo ottenuto nel 2005 indica la via da seguire per favorire la crescita e l’occupazione

  78. Preghiere: Padre Nostro

  79. Convenzione relativa allo status dei rifugiati

  80. Direttiva "Televisione senza frontiere"

  81. Suggerimenti e consigli su come trovare un lavoro nell'Unione Europea

  82. Formazione professionale nell'UE

  83. Turismo: come comunicare

  84. Turismo: attività culturali

  85. Turismo: diritti dei passeggeri di aerei

  86. Turismo: documenti necessari

  87. Turismo: patente di guida

  88. Turismo: la moneta

  89. Turismo: animali domestici

  90. Turismo: la salute

  91. Turismo: shopping

  92. Turismo: come comportarsi in caso di emergenza

  93. Seguire in diretta le sedute del Parlamento Europeo col webstreaming

  94. Che cos'è il servizio YOUR EUROPE - CITIZENS?

 

PARALLEL TEXTS
NUOVE TECNOLOGIE
Testi singoli tratti da http://europa.eu.int/comm/education/policies/ntech/ntechnologies_en.html

NEW TECHNOLOGIES

NUOVE TECNOLOGIE

Commission initiatives are mobilising both the public and the private sectors in a drive to accelerate the use of multimedia technologies and the Internet for learning in Europe.

Con una serie di iniziative, la Commissione sta mobilitando il settore pubblico e privato per incentivare l’utilizzo delle tecnologie multimediali e di Internet nel settore dell’istruzione in Europa.

Following the EU's 'dotcom summit' at Lisbon in March 2000, the Commission quickly set out a blueprint for action called eLearning: designing tomorrow's education. This was part of a comprehensive eEurope Action Plan approved in June 2000.

A seguito del ‘vertice dotcom’ dell’UE, tenutosi a Lisbona nel marzo 2000, la Commissione ha rapidamente messo a punto un piano d’azione denominato eLearning: pensare all’istruzione di domani  nel quadro della strategia globale del Piano d’azione eEurope approvato nel giugno 2000.

The main aims of the eLearning initiative are to speed up the deployment of a high-quality infrastructure at a reasonable cost; to step up training and overall digital literacy; and to strengthen cooperation and links at all levels - local, regional, national and European - between all sectors involved, from schools and training colleges to equipment, content and service providers.

L’iniziativa eLearning si pone innanzitutto i seguenti obiettivi: accelerare la realizzazione di un’infrastruttura di qualità ad un costo ragionevole, promuovere la formazione e la cultura digitale in generale e rafforzare la cooperazione e i collegamenti a tutti i livelli - locale, regionale, nazionale ed europeo - tra tutti i settori interessati, dalle scuole e gli istituti di formazione ai fornitori di attrezzature, contenuti e servizi.

An eLearning Action Plan was adopted by the Commission in March 2001. Its specific objectives include:

Nel marzo 2001 la Commissione ha adottato un piano d’azione eLearning, che comprende i seguenti obiettivi specifici:

Providing all schools with access to the Internet and multimedia resources by the end of 2001, and equipping all classrooms with a fast Internet connection by the end of 2002.

fornire a tutte le scuole l’accesso a Internet e a risorse multimediali entro la fine del 2001 e attrezzare tutte le classi con un collegamento veloce a Internet entro la fine del 2002.

Connecting all schools to research networks by the end of 2002.

Collegare tutte le scuole a reti di ricerca entro la fine del 2002.

Achieving a ratio of 5-15 pupils per multimedia computer by 2004.

Raggiungere un tasso di 5-15 studenti per computer multimediale entro il 2004.

Ensuring the availability of support services and educational resources on the Internet, together with online learning platforms for teachers, pupils and parents, by the end of 2002.

Garantire la disponibilità di servizi di supporto e risorse educative su Internet, unitamente a piattaforme di apprendimento online per docenti, studenti e genitori, entro la fine del 2002.

Supporting the evolution of school curricula with the aim of integrating new learning methods, based on information and communication technologies, by the end of 2002.

Favorire l’evoluzione dei curricula scolastici nell’intento di integrare nuovi metodi di apprendimento basati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, entro la fine del 2002.

Targets laid down in the eEurope Action Plan also include:

Gli obiettivi stabiliti nel piano d’azione eEurope comprendono inoltre quanto segue:

Ensuring by the end of 2003 that all school-leavers have had the chance to become digitally literate.

garantire entro la fine del 2003 che, al termine degli studi, tutti abbiano avuto la possibilità di acquisire una cultura digitale.

Providing all teachers with appropriate training, adapting teacher training programmes accordingly, and introducing measures to encourage teachers to make real use of digital technology in their lessons, by the end of 2002.

Fornire a tutti i docenti una formazione adeguata, adattando di conseguenza i relativi programmi di formazione e introducendo misure volte a incoraggiare i docenti ad utilizzare concretamente la tecnologia digitale durante le lezioni, entro la fine del 2002.

Offering every worker the chance opportunity to become digitally literate through the lifelong learning system, by the end of 2003.

Offrire a tutti i lavoratori l’opportunità di acquisire una cultura digitale nell’ambito della formazione permanente, entro la fine del 2003.

Substantial progress has been made under these initiatives, with the eLearning plan providing a significant platform for European cooperation. A wide range of EU resources are being brought into play, from the education, training, youth and research programmes to the European Regional Development Fund, the European Social Fund and the European Investment Bank, with the Minerva action in the Socrates programme being specifically assigned to new learning technology. Applicant countries have also shown great interest and presented an eEurope+ action plan. Major companies attended a first 'eLearning Summit' in Brussels in May 2001, while schools and education ministries around Europe have cooperated on initiatives such as Netd@ys and eSchola.  An elearning portal was launched by the Commission in February 2003 : www.elearningeuropa.info

Nel quadro delle varie iniziative si registrano progressi sostanziali, e il piano eLearning funge da valida piattaforma per la cooperazione europea. Si stanno mettendo in campo un’ampia gamma di risorse UE, dai programmi per l’istruzione, la formazione, i giovani e la ricerca a Fondo europeo per lo sviluppo regionale, Fondo sociale europeo e Banca europea per gli investimenti; inoltre, l’azione Minerva  nel quadro del programma Socrates riguarda nello specifico l’utilizzo delle nuove tecnologie nell’insegnamento. Anche i paesi candidati si sono mostrati molto interessati e hanno presentato un piano d’azione eEurope+. Nel maggio 2001 importanti aziende hanno partecipato al primo ‘vertice eLearning’ a Bruxelles, mentre le scuole e i ministeri dell’Istruzione in tutta Europa hanno collaborato in iniziative quali Netd@ys e eSchola.  Un portale elearning é stato lanciato dalla Commissione nel Febbraio 2003 : www.elearningeuropa.info.

Yet the field covered by eLearning is vast, with the global corporate market alone forecast to exceed €25 billion by 2004, and ensuring coherent momentum is a very challenging task. With new technology playing a vital role in the implementation of a European lifelong learning strategy, the follow-up to the eLearning Action Plan is now a key concern of DG EAC, touching on many of its responsibilities.  The Commission has therefore proposed a € 36 million elearning Programme for 2004-2006.

In ogni caso, poiché il campo d’interesse di eLearning è molto vasto, con un mercato mondiale che da solo dovrebbe superare € 25 miliardi entro il 2004, garantire sviluppi coerenti è un compito molto difficoltoso. In considerazione del ruolo cruciale delle nuove tecnologie nell’attuazione di una strategia europea per l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita, la attività di follow-up del piano d’azione eLearning è ora una priorità della DG EAC, che tocca molte delle sue competenze. La Commissione ha quindi proposto un Programma eLearning con un fondo di 36 milioni di Euro per il periodo 2004-2006.

 



LA RIVISTA
SALVA-INGLESE!

  1. Perché è utile
  2. Leggi il n. 1 gratis!
  3. Acquista gli arretrati
  4. Cosa dicono i lettori
  5. Il  metodo
  6.  

V
ERSIONE PER READSPEAKER
••••••••••••••••••

NEW TECHNOLOGIES

Commission initiatives are mobilising both the public and the private sectors in a drive to accelerate the use of multimedia technologies and the Internet for learning in Europe.

Following the EU's 'dotcom summit' at Lisbon in March 2000, the Commission quickly set out a blueprint for action called eLearning: designing tomorrow's education. This was part of a comprehensive eEurope Action Plan approved in June 2000.

The main aims of the eLearning initiative are to speed up the deployment of a high-quality infrastructure at a reasonable cost; to step up training and overall digital literacy; and to strengthen cooperation and links at all levels - local, regional, national and European - between all sectors involved, from schools and training colleges to equipment, content and service providers.

An eLearning Action Plan was adopted by the Commission in March 2001. Its specific objectives include:

Providing all schools with access to the Internet and multimedia resources by the end of 2001, and equipping all classrooms with a fast Internet connection by the end of 2002.

Connecting all schools to research networks by the end of 2002.

Achieving a ratio of 5-15 pupils per multimedia computer by 2004.

Ensuring the availability of support services and educational resources on the Internet, together with online learning platforms for teachers, pupils and parents, by the end of 2002.

Supporting the evolution of school curricula with the aim of integrating new learning methods, based on information and communication technologies, by the end of 2002.

Targets laid down in the eEurope Action Plan also include:

Ensuring by the end of 2003 that all school-leavers have had the chance to become digitally literate.

Providing all teachers with appropriate training, adapting teacher training programmes accordingly, and introducing measures to encourage teachers to make real use of digital technology in their lessons, by the end of 2002.

Offering every worker the chance opportunity to become digitally literate through the lifelong learning system, by the end of 2003.

Substantial progress has been made under these initiatives, with the eLearning plan providing a significant platform for European cooperation. A wide range of EU resources are being brought into play, from the education, training, youth and research programmes to the European Regional Development Fund, the European Social Fund and the European Investment Bank, with the Minerva action in the Socrates programme being specifically assigned to new learning technology. Applicant countries have also shown great interest and presented an eEurope+ action plan. Major companies attended a first 'eLearning Summit' in Brussels in May 2001, while schools and education ministries around Europe have cooperated on initiatives such as Netd@ys and eSchola.  An elearning portal was launched by the Commission in February 2003 : www.elearningeuropa.info

Yet the field covered by eLearning is vast, with the global corporate market alone forecast to exceed €25 billion by 2004, and ensuring coherent momentum is a very challenging task. With new technology playing a vital role in the implementation of a European lifelong learning strategy, the follow-up to the eLearning Action Plan is now a key concern of DG EAC, touching on many of its responsibilities.  The Commission has therefore proposed a € 36 million elearning Programme for 2004-2006.



Siti amici:  Lonweb Daisy Stories English4Life
 
Sito segnalato da INGLESE.IT

 

 
CONDIZIONI DI USO DI QUESTO SITO
L'utente può utilizzare il nostro sito solo se comprende e accetta quanto segue:

  • Le risorse linguistiche gratuite presentate in questo sito si possono utilizzare esclusivamente per uso personale e non commerciale con tassativa esclusione di ogni condivisione comunque effettuata. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione anche parziale è vietata senza autorizzazione scritta.
  • Il nome del sito EnglishGratis è esclusivamente un marchio e un nome di dominio internet che fa riferimento alla disponibilità sul sito di un numero molto elevato di risorse gratuite e non implica dunque alcuna promessa di gratuità relativamente a prodotti e servizi nostri o di terze parti pubblicizzati a mezzo banner e link, o contrassegnati chiaramente come prodotti a pagamento (anche ma non solo con la menzione "Annuncio pubblicitario"), o comunque menzionati nelle pagine del sito ma non disponibili sulle pagine pubbliche, non protette da password, del sito stesso.
  • La pubblicità di terze parti è in questo momento affidata al servizio Google AdSense che sceglie secondo automatismi di carattere algoritmico gli annunci di terze parti che compariranno sul nostro sito e sui quali non abbiamo alcun modo di influire. Non siamo quindi responsabili del contenuto di questi annunci e delle eventuali affermazioni o promesse che in essi vengono fatte!
  • Coloro che si iscrivono alla nostra newsletter (iscrizione caratterizzatalla da procedura double opt-in) accettano di ricevere saltuariamente delle comunicazioni di carattere informativo sulle novità del sito e, occasionalmente, delle offerte speciali relative a prodotti linguistici a pagamento sia nostri che di altre aziende. In ogni caso chiunque può disiscriversi semplicemente cliccando sulla scritta Cancella l'iscrizione che si trova in fondo alla newsletter, non è quindi necessario scriverci per chiedere esplicitamente la cancellazione dell'iscrizione.
  • L'utente, inoltre, accetta di tenere Casiraghi Jones Publishing SRL indenne da qualsiasi tipo di responsabilità per l'uso - ed eventuali conseguenze di esso - degli esercizi e delle informazioni linguistiche e grammaticali contenute sul siti. Le risposte grammaticali sono infatti improntate ad un criterio di praticità e pragmaticità più che ad una completezza ed esaustività che finirebbe per frastornare, per l'eccesso di informazione fornita, il nostro utente.

     

    ENGLISHGRATIS.COM è un sito di Casiraghi Jones Publishing SRL
    Piazzale Cadorna 10 - 20123 Milano - Italia
    Tel. 02-78622122 - email:
    Iscritta al Registro Imprese di MILANO - C.F. e PARTITA IVA: 11603360154
    Iscritta al R.E.A. di Milano n.1478561 • Capitale Sociale
    10.400 interamente versato

    Roberto Casiraghi                                                                                Crystal Jones