TESTI PARALLELI – La Commissione illustra possibili modi per approfondire l’Unione economica e monetaria dell’Europa

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 31-05-2017

 

Commission sets out possible ways forward for the deepening of Europe’s Economic and Monetary Union
La Commissione illustra possibili modi per approfondire l’Unione economica e monetaria dell’Europa

Following the Commission’s White Paper on the Future of Europe presented on 1 March, the Commission now sets out possible ways forward for deepening Europe’s Economic and Monetary Union.
Dopo il Libro bianco sul futuro dell’Europa presentato il 1° marzo, la Commissione illustra adesso possibili modi per approfondire l’Unione economica e monetaria dell’Europa.

Today’s reflection paper builds on the Five Presidents’ Report of June 2015 and is intended both to stimulate the debate on the Economic and Monetary Union and to help reach a shared vision of its future design.
Il documento di riflessione pubblicato oggi si basa sulla relazione dei cinque presidenti di giugno 2015 e intende, da un lato, stimolare il dibattito sull’Unione economica e monetaria e, dall’altro, contribuire a formare una visione comune della sua futura configurazione.

Paying due attention to the debates in Member States and to the views of other EU institutions, the paper sets out concrete steps that could be taken by the European elections in 2019, as well as a series of options for the following years, when the architecture of the Economic and Monetary Union would be completed.

Tenendo debitamente conto dei dibattiti negli Stati membri e dei pareri delle istituzioni europee, il documento illustra le misure concrete che potrebbero essere adottate prima delle elezioni del 2019, oltre a definire una serie di opzioni per gli anni successivi, quando l’architettura dell’Unione economica e monetaria dovrebbe essere stata completata.

Valdis Dombrovskis, Vice-President for the Euro and Social Dialogue, Financial Stability, Financial Services and Capital Markets Union, said:
Valdis Dombrovskis, Vicepresidente responsabile per l’Euro e il dialogo sociale, la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e l’Unione dei mercati dei capitali, ha dichiarato:

“The euro is one of Europe’s most significant achievements.
“L’euro è una delle conquiste più importanti dell’Europa.

It is much more than just a currency.
È molto più di una semplice moneta.

It was conceived as a promise of prosperity.
È stato concepito come una promessa di prosperità.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Corpo europeo di solidarietà: la Commissione propone oltre 340 milioni di euro per permettere 100 000 collocamenti entro il 2020

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 30-05-2017

 

European Solidarity Corps: Commission proposes more than €340 million to enable 100 000 placements by 2020
Corpo europeo di solidarietà: la Commissione propone oltre 340 milioni di euro per permettere 100 000 collocamenti entro il 2020

Today, the Commission has put the European Solidarity Corps on a firm footing by proposing a budget for the next three years and a dedicated legal base.
Oggi la Commissione ha posto solide basi per il corpo europeo di solidarietà proponendo un bilancio per i prossimi tre anni e una base giuridica specifica.

This will help consolidate the initiative and create more opportunities for young people.
Ciò contribuirà a consolidare l’iniziativa e a creare maggiori opportunità per i giovani.

As well as offering volunteering, traineeships and job placements, the European Solidarity Corps will now also provide participants the opportunity to set up their own solidarity projects or to volunteer as a group.
Oltre ad offrire attività di volontariato, tirocini e collocamenti di lavoro, il corpo europeo di solidarietà darà ora ai partecipanti la possibilità di creare propri progetti di solidarietà o di fare volontariato nell’ambito di un gruppo.

During a first phase launched in December 2016, eight different programmes were mobilised to offer volunteering, traineeship or job opportunities under the European Solidarity Corps.
In una prima fase, avviata nel dicembre 2016, sono stati attivati otto diversi programmi per offrire opportunità di volontariato, tirocinio o lavoro nel quadro del corpo europeo di solidarietà.

More than 30,000 young people have already signed up and the first participants have now started their placements.
Più di 30 000 giovani hanno già aderito all’iniziativa e i primi partecipanti hanno ora iniziato le loro attività nell’ambito dei collocamenti.

Under the leadership of Commissioners Oettinger, Navracsics and Thyssen, the Commission is today proposing to equip the European Solidarity Corps with one single legal base, its own financing mechanism and a broader set of solidarity activities.
Sotto la guida dei Commissari Oettinger, Navracsics e Thyssen, la Commissione propone oggi di dotare il corpo europeo di solidarietà di una base giuridica unica, di un proprio meccanismo di finanziamento e di un ventaglio più ampio di attività di solidarietà.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Iniziativa per i giovani: strategia della Commissione per un’istruzione di elevata qualità, inclusiva e orientata al futuro

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 30-05-2017

 

Youth initiative: Commission sets out strategy for high quality, inclusive, future-oriented education
Iniziativa per i giovani: strategia della Commissione per un’istruzione di elevata qualità, inclusiva e orientata al futuro

The Commission has today adopted new initiatives on school and higher education, including a proposal on graduate tracking to help Member States collect information on what graduates do after their studies.
La Commissione ha adottato oggi nuove iniziative in materia di istruzione scolastica e superiore, compresa una proposta sul monitoraggio dei percorsi di carriera dei laureati e diplomati dell’istruzione terziaria per aiutare gli Stati membri a raccogliere informazioni in materia.

The overall aim of these initiatives is to help Member States provide high quality and inclusive education for all young people through a series of concrete actions, so they acquire the knowledge and skills needed to participate fully in society, are able to respond to new opportunities and challenges opened up by
for instance globalisation and technological change, and can tailor their education to the needs of the labour market.
L’obiettivo generale di tali iniziative è aiutare gli Stati membri, mediante una serie di azioni concrete, a fornire a tutti i giovani un’istruzione inclusiva e di alta qualità, così che possano acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per essere parte integrante della società, cogliere le nuove occasioni e sfide portate, ad esempio, dalla globalizzazione e dai cambiamenti tecnologici e adattare la propria istruzione alle esigenze del mercato del lavoro.

Jyrki Katainen, Vice-President responsible for Jobs, Growth, Investment and Competitiveness, said:
Il Vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen, responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato:

“Human capital is Europe’s only durable competitive advantage.
“Il capitale umano è l’unico vantaggio competitivo duraturo dell’Europa.

High quality education accessible to all is essential for the future of Europe, and the backbone of open and thriving societies.
Un’istruzione di elevata qualità accessibile a tutti è fondamentale per il futuro dell’Europa, è la colonna portante di una società aperta e prospera

It is key to helping young people stand strong in life.
ed è fondamentale per aiutare i giovani a essere pronti ad affrontare la vita.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Bilancio UE 2018: la Commissione propone un bilancio concentrato su occupazione, investimenti, migrazione e sicurezza

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 30-05-2017

 

2018 EU budget: Commission proposes budget with focus on jobs, investments, migration and security
Bilancio UE 2018: la Commissione propone un bilancio concentrato su occupazione, investimenti, migrazione e sicurezza

The Commission today proposed a draft budget for 2018 of €161 billion in commitments to stimulate the creation of more jobs, especially for young people, and to boost growth and strategic investments.
La Commissione ha proposto oggi il progetto di bilancio per l’esercizio 2018, che prevede impegni per 161 miliardi di EUR per stimolare la creazione di posti di lavoro, in particolare per i giovani, e incentivare la crescita e gli investimenti strategici.

Building on the actions already undertaken in previous years, next year’s EU budget will continue dealing effectively with the migration challenge, both inside and outside the EU.
Partendo dalle iniziative già avviate negli anni scorsi, il bilancio dell’UE dell’anno prossimo continuerà ad affrontare con efficacia la sfida posta dalla migrazione, sia dentro che fuori dall’UE.

Improved reporting will enhance the focus on concrete results which will be achieved thanks to EU funding.
Il miglioramento della rendicontazione rafforzerà la concentrazione sui risultati concreti che saranno conseguiti grazie ai finanziamenti dell’UE.

Commissioner Günther H. Oettinger, in charge of budget and human resources, said:
Günther H.Oettinger, Commissario per il bilancio e le risorse umane, ha dichiarato:

“With this budget we want to strike the right balance between keeping our past commitments regarding major EU programmes and addressing new challenges, while enhancing EU added value.
“Con questo bilancio vogliamo raggiungere il giusto punto d’equilibrio tra la necessità di onorare gli impegni che abbiamo assunto in passato riguardo a importanti programmi dell’UE e quella di affrontare le nuove sfide che si presentano, incrementando al tempo stesso il valore aggiunto UE.

We try to make sure that more young Europeans will be able to find jobs and that more key investments will be made on the ground.
Cerchiamo di far sì che un numero maggiore di giovani europei possa trovare lavoro e di aumentare gli investimenti chiave messi in campo.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Concentrazioni: la Commissione approva l’acquisizione condizionata di Telecom Italia da parte di Vivendi

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 30-05-2017

 

Mergers: Commission approves Vivendi’s acquisition of Telecom Italia, subject to conditions
Concentrazioni: la Commissione approva l’acquisizione condizionata di Telecom Italia da parte di Vivendi

The European Commission has approved the acquisition of de facto control over Telecom Italia by Vivendi.
La Commissione europea ha approvato l’acquisizione del controllo de facto di Telecom Italia da parte di Vivendi.

The decision is conditional on the divestment of Telecom Italia’s stake in Persidera.
La decisione è subordinata alla cessione delle quote detenute da Telecom Italia in Persidera.

Telecom Italia is an Italian company, which provides voice and data services through mobile and fixed technologies, digital content services and IT services to enterprises.
Telecom Italia è un’impresa italiana, fornitrice di servizi voce e dati attraverso tecnologie mobili e fisse, servizi di contenuti digitali e servizi IT alle aziende.

It is also active, through its subsidiary Persidera (a joint venture with Gruppo Editoriale L’Espresso), in the market for the wholesale access to digital terrestrial networks for the broadcast of TV channels.
Attraverso la sua controllata Persidera (una joint venture con il Gruppo Editoriale L’Espresso) è attiva anche sul mercato dell’accesso all’ingrosso alle reti digitali terrestri per la trasmissione di canali televisivi.

Vivendi is a French company, which controls a group of companies active in the music, TV, cinema, video sharing and games businesses.
Vivendi è un’impresa francese che controlla un gruppo di imprese attive nei settori della musica, della televisione, del cinema, della condivisione di video e dei giochi.

Vivendi’s affiliate company, Havas, is active in the advertising industry in Italy.
La sua associata Havas è attiva nel settore pubblicitario in Italia. Continue reading

TESTI PARALLELI – Commissione: dibattito sul futuro della difesa europea

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 24-05-2017

 

Commission debates future of European defence
Commissione: dibattito sul futuro della difesa europea

Feeding into the discussion on the future direction of the EU at 27, the Commission today held an orientation debate on the future of European defence.
Per alimentare la discussione sulla direzione che prenderà l’Europa a 27, la Commissione ha tenuto oggi un dibattito orientativo sul futuro della difesa europea.

A stronger Europe when it comes to security and defence matters has been a priority for the Juncker Commission since it took office.
Fin dall’insediamento la Commissione Juncker ha annoverato fra le priorità un’Europa più forte in materia di sicurezza e di difesa.

President Juncker announced the creation of a European Defence Fund in his 2016 State of the Union address, saying:
Nel discorso del 2016 sullo stato dell’Unione il Presidente Juncker ha annunciato la creazione di un fondo europeo per la difesa, annunciando:

“Europe can no longer afford to piggy-back on the military might of others.
“l’Europa non può più permettersi di affidarsi alla potenza militare altrui.

(…) For European defence to be strong, the European defence industry needs to innovate.”
(…) Per una difesa europea forte è necessaria un’industria della difesa innovativa.”

With a worsening security situation in Europe’s neighbourhood and a strong economic case for greater cooperation on defence spending amongst EU countries, the Commission believes now is the time to make strides towards a Security and Defence Union.
In una fase in cui la situazione della sicurezza nel vicinato dell’Europa va deteriorandosi e in cui solidi motivi economici spingono gli Stati membri dell’UE a intensificare la cooperazione nella spesa per la difesa, la Commissione ritiene che sia giunto il momento di avanzare verso un’Unione della sicurezza e della difesa.

High Representative Vice-President Federica Mogherini said:
L’Alta rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini ha dichiarato:
Continue reading

TESTI PARALLELI – La Commissione europea riceve il mandato per avviare i negoziati con il Regno Unito

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 22-05-2017

 

European Commission receives mandate to begin negotiations with the UK
La Commissione europea riceve il mandato per avviare i negoziati con il Regno Unito

The European Commission welcomes the Council’s decision today to authorise the opening of the Article 50 negotiations with the UK and to nominate the Commission as Union negotiator.
La Commissione europea si compiace della decisione odierna del Consiglio di autorizzare l’avvio dei negoziati con il Regno Unito a norma dell’articolo 50 e di nominarla negoziatore dell’Unione.

The Commission also welcomes the adoption of the first set of negotiating directives.
Accoglie inoltre con favore l’adozione della prima serie di direttive di negoziato.

Together with the European Council guidelines agreed by the leaders of the EU27 on 29 April 2017, these negotiating directives outline the priorities for the first phase of the negotiations.
Insieme agli orientamenti del Consiglio europeo concordati dai leader dell’UE a 27 il 29 aprile scorso, queste direttive di negoziato definiscono le priorità della prima fase dei negoziati.

Both texts provide the European Commission, as Union negotiator, with the necessary political and legal mandate to negotiate with the UK on behalf of the EU27.
Entrambi i testi forniscono alla Commissione europea, in qualità di negoziatore dell’Unione, il mandato politico e giuridico necessario a negoziare con il Regno Unito a nome dell’UE a 27.

The Commission’s nomination of Michel Barnier as Chief Negotiator was welcomed by the European Council in December.
Il Consiglio europeo di dicembre aveva già accolto favorevolmente la decisione della Commissione di nominare capo negoziatore Michel Barnier.

The first phase of negotiations will tackle three main areas:
La prima fase dei negoziati verterà su tre questioni principali:
Continue reading

TESTI PARALLELI – Aiuti di Stato: La Commissione approva la riduzione delle maggiorazioni sulla cogenerazione per le imprese ad alta intensità energetica in Germania e in Italia

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 23-05-2017

 

State aid: Commission approves reductions on cogeneration surcharges for energy-intensive companies in Germany and Italy
Aiuti di Stato: La Commissione approva la riduzione delle maggiorazioni sulla cogenerazione per le imprese ad alta intensità energetica in Germania e in Italia

The European Commission has approved under EU state aid rules reductions granted to energy-intensive companies on surcharges to finance support for cogeneration in Germany, and reductions on surcharges to finance support for cogeneration and renewables in Italy.
Nell’ambito delle norme dell’Unione in materia di aiuti di Stato, la Commissione europea ha approvato le riduzioni, concesse alle imprese ad alta intensità energetica, sulle maggiorazioni destinate a finanziare il sostegno alla cogenerazione in Germania, nonché le riduzioni sulle maggiorazioni destinate a finanziare il sostegno alla cogenerazione e alle fonti rinnovabili in Italia.

The Commission found that both measures further EU energy and climate goals and ensure the global competitiveness of energy-intensive industries, whilst preserving competition in the EU Single Market.
La Commissione ha constatato che entrambe le misure promuovono gli obiettivi dell’UE in materia di energia e clima e garantiscono la competitività delle industrie ad alta intensità energetica sul mercato internazionale, preservando nel contempo la concorrenza nel mercato unico unionale.

Commissioner Margrethe Vestager, in charge of competition policy, said:
Margrethe Vestager, Commissaria responsabile per la Concorrenza, ha dichiarato:

“Cogeneration both produces electricity and puts to use the heat generated in the process – this efficiency can help us reach Europe’s energy and climate goals. “La cogenerazione produce energia elettrica e in più sfrutta il calore prodotto nel processo, un’efficienza che contribuisce a raggiungere gli obiettivi europei in materia di energia e clima.

Today’s decisions make sure that Member States can design sustainable financing to support cogeneration, same as for renewable energy.
Grazie alle decisioni odierne, gli Stati membri possono progettare finanziamenti sostenibili a favore della cogenerazione, come per le energie rinnovabili;

These promote green policies whilst preserving the competitiveness of companies that are heavily dependent on energy.”
in modo da promuovere le politiche ecologiche preservando la competitività delle imprese fortemente dipendenti dall’energia.”
Continue reading

TESTI PARALLELI – Mai così alto il numero dei siti europei che possono vantare un’eccellente qualità delle acque

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 23-05-2017

 

More European sites meet excellent bathing water quality standards than ever before
Mai così alto il numero dei siti europei che possono vantare un’eccellente qualità delle acque

More than 85% of bathing water sites monitored across Europe in 2016 met the most stringent ‘excellent’ quality standards — meaning they were mostly free from pollutants harmful to human health and the environment, according to the annual bathing water quality report published today.
Oltre l’85% dei siti di balneazione monitorati in tutta Europa nel 2016 soddisfa i requisiti più rigorosi per fregiarsi della qualifica di “eccellente”, il che significa che sono per lo più esenti da inquinanti pericolosi per la salute umana e l’ambiente, secondo la relazione annuale sulla qualità delle acque di balneazione pubblicata oggi.

 96% of bathing water sites met minimum quality requirements set out under European Union rules.
Oltre il 96% dei siti di balneazione soddisfa i requisiti di qualità minimi stabiliti dalla normativa europea.

The report from the European Commission and the European Environment Agency (EEA) confirms a positive 40-year trend of increasingly cleaner water at beaches and swimming spots across Europe.
La relazione dell’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) e la Commissione europea confermano che da quarant’anni le spiagge e i siti di balneazione in tutta Europa seguono una tendenza positiva con acque sempre più pulite.

The assessment compiled analyses of water sampled at more than 21 000 coastal and inland bathing sites and gives a good indication where the best sites with the highest water quality are likely to be found this summer.
La valutazione ha riunito campioni di acqua raccolti in oltre 21 000 siti di balneazione costieri e interni e fornisce una buona indicazione dei migliori siti in cui quest’estate sia possibile trovare la migliore qualità delle acque.

Bathing water is sampled and monitored for contamination by faecal pollution from sewage or livestock.
L’acqua di balneazione è campionata e monitorata per la contaminazione fecale proveniente dalle acque reflue o dagli allevamenti.

As in recent years, the vast majority of Europe’s swimming spots can boast good quality water.
Negli ultimi anni la grande maggioranza delle zone di balneazione in Europa può vantarsi di avere acque di buona qualità.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Dialogo europeo sulle competenze e la migrazione: datori di lavoro e Commissione uniti per l’integrazione dei migranti

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 23-05-2017

 

European Dialogue on Skills and Migration: Employers and Commission together for the integration of migrants
Dialogo europeo sulle competenze e la migrazione: datori di lavoro e Commissione uniti per l’integrazione dei migranti

Today, Commissioner for Migration, Home Affairs and Citizenship Dimitris Avramopoulos and Commissioner for Employment, Social Affairs, Skills and Labour Mobility, Marianne Thyssen are hosting the second meeting of the European Dialogue on Skills and Migration, at the European Business Summit.
Oggi Dimitris Avramopoulos, Commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, e Marianne Thyssen, Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, hanno presentato al vertice europeo delle imprese la seconda sessione del dialogo europeo sulle competenze e la migrazione.

The Commissioners officially launched the “Employers together for integration” initiative, in the presence of CEOs and other high-level representatives of several companies committed to fostering migrant integration such as IKEA, Deutsche Telekom, NCC, Accenture, B-post, Scandic hotels, ADECCO and Microsoft as well as representatives of social and economic partners.
I Commissari hanno avviato ufficialmente l’iniziativa “Datori di lavoro uniti per l’integrazione”, alla presenza di amministratori delegati e altri rappresentanti ad alto livello di varie società impegnate a promuovere l’integrazione dei migranti, come IKEA, Deutsche Telekom, NCC, Accenture, B-post, Scandic hotels, ADECCO e Microsoft, nonché di rappresentanti dei partner economici e sociali.

The initiative aims to promote employers’ efforts across the EU to support the integration of refugees and other migrants in the labour market and beyond.
L’iniziativa intende incentivare le attività dei datori di lavoro in tutta l’UE per sostenere l’integrazione dei rifugiati e di altri migranti nel mercato del lavoro e in altri settori.

Dimitris Avramopoulos, Commissioner for Migration, Home Affairs and Citizenship, said:
Dimitris Avramopoulos, Commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, ha dichiarato:

“Making integration work is not just a social but an economic imperative.
“Fare dell’integrazione una realtà è un imperativo non solo sociale ma anche economico.
Continue reading

TESTI PARALLELI – A partire da oggi l’ordine europeo d’indagine penale aiuterà le autorità a combattere la criminalità e il terrorismo

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 22-05-2017

 

As of today the “European Investigation Order” will help authorities to fight crime and terrorism
A partire da oggi l’ordine europeo d’indagine penale aiuterà le autorità a combattere la criminalità e il terrorismo

Today, the “European Investigation Order” enters into force.
Oggi entra in vigore la direttiva relativa all’ordine europeo d’indagine penale;

It simplifies the work of judicial authorities when they request evidence located in another EU country.
che rende più semplice per le autorità giudiziarie richiedere prove situate in un altro paese dell’UE.

For instance, if French judicial authorities are tracking terrorists hidden in Belgium, they can ask their Belgian counterparts to interrogate witnesses or conduct house searches on their behalf.
Se, ad esempio, le autorità giudiziarie francesi localizzano un terrorista nascosto in Belgio, possono chiedere ai loro omologhi belgi di interrogare testimoni o di effettuare perquisizioni domiciliari.

This new tool will simplify and speed up cross-border criminal investigations.
Questo nuovo strumento semplificherà e accelererà le indagini penali transfrontaliere.

Vera Jourová, Commissioner for Justice, Consumers and Gender Equality said:
Vera Jourová, Commissaria per la Giustizia, i consumatori e la parità di genere, ha dichiarato:

“Criminals and terrorists know no borders.
“I criminali e i terroristi non conoscono frontiere.

Equipping judicial authorities with the European Investigation Order will help them cooperate effectively to fight organised crime, terrorism, drug trafficking and corruption.
L’ordine europeo di indagine aiuterà le autorità giudiziarie a cooperare per combattere meglio la criminalità organizzata, il terrorismo, il traffico di droga e la corruzione.
Continue reading

TESTI PARALLELI – L’UE protegge i cittadini dalla tossicità del mercurio e apre la strada ad un’azione mondiale

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 18-05-2017

 

EU protects citizens from toxic mercury, paves the way for global action
L’UE protegge i cittadini dalla tossicità del mercurio e apre la strada ad un’azione mondiale

Today at the UN headquarters in New York, the European Union has triggered the entry into force of the global treaty aimed at reducing exposure to mercury.
L’Unione europea ha fatto scattare oggi, presso la sede delle Nazioni Unite, l’entrata in vigore del trattato mondiale volto a ridurre l’esposizione al mercurio.

The ratification of the Minamata Convention on Mercury, confirms Europe’s leading role to protect citizens’ health and the environment around the world.
La ratifica della Convenzione di Minamata sul mercurio conferma il ruolo di primo piano dell’UE nella tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente nel mondo intero.

Upon initiative from the EU, the Minamata Convention on Mercury, the new global treaty on mercury was negotiated and concluded in 2013.
Su iniziativa dell’UE, il nuovo trattato mondiale sul mercurio, denominato Convenzione di Minamata sul mercurio, è stato negoziato e concluso nel 2013.

The EU has one of the most ambitious policies for protection against mercury.
La politica dell’UE in materia di protezione contro il mercurio è tra le più ambiziose.

However, as 40 to 80 % of mercury deposited in Europe comes from mercury emissions in other parts of the world, strong international action is needed to protect the health of our citizens.
Tuttavia, poiché tra il 40 e l’80% del mercurio accumulato in Europa proviene da emissioni la cui fonte si trova in altre parti del mondo, è necessario un intervento deciso a livello internazionale per proteggere la salute dei nostri cittadini.

Karmenu Vella, Commissioner for Environment, Fisheries and Maritime Affairs said:
Karmenu Vella, Commissario per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, ha dichiarato:

“The new global treaty on mercury will help protect millions of people all over the world from exposure to this toxic heavy metal.
“Il nuovo trattato mondiale sul mercurio contribuirà a proteggere milioni di persone nel mondo intero dall’esposizione a questi metallo pesante tossico.
Continue reading

TESTI PARALLELI – La politica europea di vicinato riveduta: sostenere la stabilizzazione, la resilienza e la sicurezza

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 18-05-2017

 

Revised European Neighbourhood Policy: supporting stabilisation, resilience, security
La politica europea di vicinato riveduta: sostenere la stabilizzazione, la resilienza e la sicurezza

The ENP was reviewed in 2015 to respond to the new challenges of an evolving neighbourhood.
La politica europea di vicinato (PEV) è stata riesaminata nel 2015 per rispondere alle nuove sfide connesse all’evolversi della situazione nei paesi vicini all’UE.

Today’s report shows results following a new approach based on differentiation, joint ownership and flexibility.
La relazione pubblicata oggi illustra i risultati conseguiti a seguito di una nuova impostazione basata sulla differenziazione, sulla titolarità congiunta e sulla flessibilità.

The revised European Neighbourhood Policy (ENP) reinvigorated the relations between the European Union and its neighbours to the East and South, with a greater focus on stabilisation, resilience and security.
La nuova politica europea di vicinato (PEV) ha rilanciato le relazioni tra l’Unione europea e i paesi limitrofi orientali e meridionali, incentrando maggiormente l’attenzione sulla stabilizzazione, sulla resilienza e sulla sicurezza.

Today’s neighbourhood-wide Joint Report on the implementation of the European Neighbourhood Policy demonstrates that the new policy approach ensures stronger joint ownership and more flexibility by recognising different aspirations and diversity of each partner.
La relazione congiunta sull’attuazione della politica europea di vicinato, riguardante tutti i paesi della PEV e pubblicata in data odierna, dimostra come il nuovo approccio politico, prendendo atto delle differenti aspirazioni e della diversità di ciascun partner, garantisca una maggior titolarità congiunta e una maggior flessibilità.

The report is a follow-up to the European Neighbourhood review which was adopted in November 2015.
La relazione fa seguito al riesame della politica europea di vicinato adottato nel novembre 2015.

“The European Union has been investing a lot in economic development, resilience, security, democracy and the rule of law in our Eastern and Southern neighbours. :”L’Unione europea ha investito molto per promuovere lo sviluppo economico, la resilienza, la sicurezza, la democrazia e lo Stato di diritto all’interno dei nostri vicini orientali e meridionali.

One year and a half after the review of the European Neighborhood Policy, we have managed to build – in cooperation and full partnership – a tailor made approach with each and every country, to ensure it addresses the real needs and interests, for the sake of all our citizens.” said Federica Mogherini, High Representative for Foreign Affairs and Security Policy/Vice-President of the European Commission, upon publication of the joint report.
A un anno e mezzo dal riesame della politica europea di vicinato, siamo riusciti, tramite una collaborazione e un partenariato a tutti gli effetti, ad impostare un approccio su misura con ogni singolo paese, in grado di garantire una risposta alle esigenze e agli interessi reali, per il bene di tutti i cittadini europei.” ha dichiarato l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e Vicepresidente della Commissione europea, Federica Mogherini, in occasione della pubblicazione della relazione congiunta,
Continue reading

TESTI PARALLELI – Relazione della Commissione europea sull’applicazione della Carta dei diritti fondamentali dell’UE nel 2016

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 18-05-2017

 

European Commission reports on the application of the Charter of fundamental rights in the EU in 2016
Relazione della Commissione europea sull’applicazione della Carta dei diritti fondamentali dell’UE nel 2016

Today, the European Commission has published its annual Report on the application of the EU Charter of Fundamental Rights.
La Commissione europea ha pubblicato oggi la relazione annuale sull’applicazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.

The report outlines the initiatives taken in 2016 by the EU to strengthen fundamental rights.
La relazione sintetizza le iniziative intraprese dall’UE nel 2016 per rafforzare i diritti fondamentali;

It also looks at how these rights were applied across a range of EU policies and in the Member States in 2016.
ed esamina come questi diritti siano stati applicati in una serie di politiche dell’Unione e negli Stati membri.

First Vice-President Frans Timmermans said:
Frans Timmermans, primo Vicepresidente della Commissione, ha dichiarato:

“The European Union is not just a market or a currency, it is first and foremost a Union of values.
“L’Unione europea non è soltanto un mercato o una valuta, ma è prima di tutto un’Unione di valori.

As guardian of the Treaties the European Commission has a special duty to uphold the fundamental rights and the rule of law throughout this Union, a responsibility which we share with all the EU’s institutions and Member States.”
In quanto custode dei trattati, la Commissione europea ha l’obbligo speciale di difendere i diritti fondamentali e lo Stato di diritto in tutta l’Unione, responsabilità che condivide con le altre istituzioni dell’UE e gli Stati membri.”
Continue reading

TESTI PARALLELI – Emissioni: la Commissione avvia una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per la violazione della normativa UE in materia di omologazione delle automobili

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 17-05-2017

 

Car emissions:Commission opens infringement procedure against Italy for breach of EU rules on car type approval
Emissioni: la Commissione avvia una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per la violazione della normativa UE in materia di omologazione delle automobili

The European Commission today decided to launch an infringement procedure against Italy for failure to fulfil its obligations under EU vehicle type-approval legislation with regards to Fiat Chrysler Automobiles.
La Commissione europea ha deciso oggi di avviare una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per il mancato adempimento da parte di Fiat Chrysler Automobiles degli obblighi derivanti dalla normativa UE in materia di omologazione dei veicoli.

The Commission decided today to send a letter of formal notice asking Italy to respond to concerns about insufficient action taken regarding the emission control strategies employed by Fiat Chrysler Automobiles group (FCA).
La Commissione ha deciso in data odierna di inviare una lettera di costituzione in mora in cui chiede all’Italia di dare una risposta alle preoccupazioni circa l’adozione di misure insufficienti per quanto riguarda le strategie di controllo delle emissioni usate dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA).

Commissioner Elzbieta Bie?kowska, responsible for Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs, said:
Elzbieta Bie?kowska, Commissaria responsabile per il Mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le PMI, ha dichiarato:

“Car manufacturers have been treating emission tests laxly – some have even broken the law.
“I costruttori di automobili hanno prestato ben poca attenzione alle misurazione delle emissioni ed alcuni hanno persino infranto la legge.

The emissions scandal has shown that the responsibility to enforce the law and punish those who violate it can no longer be left solely to individual Member States.
Lo scandalo sulle emissioni ha dimostrato che la responsabilità di far rispettare la legge e di punire coloro che la violano non può essere lasciata esclusivamente ai singoli Stati membri.

While the European Parliament and Member States have recently made good progress on our proposal to overhaul the current system, it’s high time that they reach a final agreement.
Il Parlamento europeo e gli Stati membri hanno recentemente compiuto molti passi avanti in merito alla nostra proposta di revisione completa del sistema attuale, ma è giunto il momento di raggiungere un accordo definitivo.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Aiuti di Stato: la Commissione semplifica le regole sugli investimenti pubblici a favore di porti e aeroporti, della cultura e delle regioni ultraperiferiche

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 17-05-2017

 

State aid: Commission simplifies rules for public investment in ports and airports, culture and the outermost regions
Aiuti di Stato: la Commissione semplifica le regole sugli investimenti pubblici a favore di porti e aeroporti, della cultura e delle regioni ultraperiferiche

 European Commission has approved today new state aid rules that exempt certain public support measures for ports, airports, culture and the outermost regions from prior Commission scrutiny.
La Commissione europea ha approvato oggi nuove norme sugli aiuti di Stato che esonerano alcune misure di sostegno pubblico a favore di porti e aeroporti, della cultura e delle regioni ultraperiferiche dall’esame preliminare della Commissione.

The objective is to facilitate public investment for job creation and growth whilst preserving competition
L’obiettivo è facilitare investimenti pubblici in grado di creare posti di lavoro e stimolare la crescita, pur mantenendo la concorrenza.

 Margrethe Vestager, in charge of competition policy, said:
Margrethe Vestager, Commissaria responsabile per la Concorrenza, ha dichiarato:

“We want to ensure that companies can compete on equal terms in the Single Market – and we want to do so in the most efficient way.
“Vogliamo fare in modo che le società possano competere a condizioni paritarie nel mercato interno, e vogliamo farlo nel modo più efficace possibile.

EU state aid rules are the same for all Member States.
Le norme dell’UE sugli aiuti di Stato sono le stesse per tutti gli Stati membri.

Today’s changes will save them time and trouble when investing in ports and airports, culture and the EU’s outermost regions, whilst preserving competition.
I cambiamenti introdotti oggi risparmieranno agli Stati tempo e fatica negli investimenti per porti e aeroporti, per la cultura e le regioni ultraperiferiche dell’UE, tutelando al contempo la concorrenza.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Concessioni autostradali: la Commissione deferisce l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 17-05-2017

 

Motorway concessions: Commission refers Italy to the Court of Justice of the EU
Concessioni autostradali: la Commissione deferisce l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea

The  European Commission has today decided to take Italy to the Court of Justice of the EU on the grounds that it has breached EU law;
La Commissione europea ha deciso oggi di deferire l’Italia alla Corte di giustizia dell’Unione europea per violazione del diritto dell’Unione.

by awarding an extension of a motorway concession contract without a prior call for tenders.
La violazione deriva dalla proroga di un contratto di concessione autostradale avvenuta senza previa indizione di una gara d’appalto.

The Italian authorities granted an 18-year-long extension of a concession contract to the Società Autostrada Tirrenica p.A(SAT S.p.A) company that is currently in charge of building and managing the A12 motorway Civitavecchia-Livorno.
Le autorità italiane hanno prorogato di 18 anni un contratto di concessione di cui è titolare la Società Autostrada Tirrenica p.A(SAT SpA), attualmente concessionaria della costruzione e gestione dell’autostrada A12 Civitavecchia-Livorno.

The contract was extended without a prior call for tenders.
Il contratto è stato rinnovato senza previa gara d’appalto.

The Commission considers that Italy has failed to fulfil its obligations under EU public procurement rules, especially Directive 2004/18/EC.
La Commissione ritiene che l’Italia sia venuta meno agli obblighi che le incombono in base alle norme UE in materia di appalti pubblici, in particolare in virtù della direttiva 2004/18/CE.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Agenda europea sulla sicurezza: nuovo approccio della Commissione per l’interoperabilità dei sistemi di informazione

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da:  questa pagina
Data documento: 16-05-2017

 

European Agenda on Security: Commission sets out new approach on interoperability of information systems
Agenda europea sulla sicurezza: nuovo approccio della Commissione per l’interoperabilità dei sistemi di informazione

Today, the European Commission presents the seventh report on progress made towards an effective and genuine Security Union.
Oggi la Commissione europea presenta la settima relazione sui progressi compiuti verso la creazione di un’autentica ed efficace Unione della sicurezza.

In addition to providing an update on progress made on key files, the report focuses on the ongoing work to improve information management for borders and security and sets out the Commission’s new approach towards achieving the interoperability of EU information systems for security, border and migration management by 2020.
Oltre ad aggiornare sui progressi compiuti sui principali fascicoli, la relazione si concentra sui lavori in corso per migliorare la gestione delle informazioni per le frontiere e la sicurezza, e delinea il nuovo approccio della Commissione verso l’interoperabilità dei sistemi di informazione dell’UE per la sicurezza e la gestione delle frontiere e della migrazione entro il 2020.

Following the recent global cyberattack, the report also stresses the Commission’s commitment to accelerate work to review the 2013 EU Cybersecurity Strategy in order to provide an effective response to cyber threats.
A seguito del recente attacco informatico su scala mondiale, la relazione sottolinea inoltre l’impegno della Commissione ad accelerare i lavori per riesaminare la strategia dell’UE per la cibersicurezza del 2013 al fine di fornire una risposta efficace alle minacce informatiche.

Commissioner for Migration, Home Affairs and Citizenship Dimitris Avramopoulos said:
Dimitris Avramopoulos, Commissario responsabile per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, ha dichiarato:

“The value of our security information is maximised when our systems talk to each other.
“Il valore delle nostre informazioni sulla sicurezza viene massimizzato quando i nostri sistemi dialogano tra loro.

The complex and fragmented systems we have today make us vulnerable.
La complessità e la frammentazione dei sistemi attuali ci rende vulnerabili.
Continue reading

TESTI PARALLELI – Il presidente Juncker consulta il Parlamento europeo sulla nomina di Mariya Gabriel come commissaria responsabile per l’Economia e la società digitali

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 16-05-2017

 

President Juncker consults the European Parliament on Mariya Gabriel as Commissioner for the Digital Economy and Society
Il presidente Juncker consulta il Parlamento europeo sulla nomina di Mariya Gabriel come commissaria responsabile per l’Economia e la società digitali

Today, President Juncker announced his intention to allocate the Digital Economy and Society portfolio to Mariya Gabriel, the candidate for Commissioner from Bulgaria.
Oggi, il Presidente Juncker ha annunciato l’intenzione di assegnare il portafoglio dell’Economia e della società digitale a Mariya Gabriel, la candidata alla carica di commissario per la Bulgaria.

President Jean-Claude-Juncker interviewed today Mariya Gabriel, the candidate proposed by the Bulgarian Government as Commissioner to replace former Member of the Commission Kristalina Georgieva.
Il presidente Jean-Claude Juncker ha avuto oggi un colloquio con Mariya Gabriel, la candidata proposta come commissario dal governo bulgaro per sostituire l’ex membro della Commissione Kristalina Georgieva.

On this basis, President Juncker confirmed the competencies of Mariya Gabriel required under Article 17(3) of the Treaty on European Union (TEU) to become candidate for Commissioner and announced his intention to allocate the Digital Economy and Society portfolio to her.
Su tale base, il presidente Juncker ha confermato che Mariya Gabriel possiede le competenze richieste a norma dell’articolo 17, paragrafo 3, del trattato sull’Unione europea (TUE) per poter essere candidati alla carica di commissari e ha annunciato la sua intenzione di assegnarle il portafoglio per l’Economia e la società digitale.

The Commissioner for the Digital Economy and Society will support the implementation of the Digital Single Market Strategy that the European Commission adopted in May 2015 and on the basis of which it presented a mid-term review on 10 May.
La commissaria per l’Economia e la società digitali sosterrà l’attuazione della strategia per il mercato unico digitale che la Commissione europea ha adottato nel maggio 2015 e che è alla base della revisione intermedia del 10 maggio.

She will contribute to delivering a Digital Single Market helping to lay the groundwork for Europe’s digital future with pan-continental telecoms networks, digital services that cross borders and a wave of innovative European start-ups.
Essa parteciperà alla realizzazione del mercato unico digitale contribuendo a gettare le basi del futuro digitale dell’Europa incoraggiando la costituzione di reti di comunicazione su scala continentale e di servizi digitali transfrontalieri e stimolando la creazione di una moltitudine di start-up europee innovative.
Continue reading

TESTI PARALLELI – La Commissione introduce nuove misure per combattere il bracconaggio e porre fine al commercio di avorio grezzo

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento: 16.05.2017

 

Commission introduces new measures to fight poaching and to end trade in raw ivory
La Commissione introduce nuove misure per combattere il bracconaggio e porre fine al commercio di avorio grezzo

The European Commission is moving to end the export of old raw ivory as of 1 July, with the adoption of new guidance on the EU rules governing ivory trade.
Con l’adozione dei nuovi orientamenti relativi alle norme UE che disciplinano il commercio dell’avorio, la Commissione europea compie un ulteriore passo verso il divieto delle esportazioni di avorio grezzo antico, che entrerà in vigore a partire dal 1º luglio.

Today’s decision, foreseen in the EU Action Plan against wildlife trafficking, will help to prevent that legal ivory trade fuels international ivory trafficking, which has risen significantly over the last decade.
La decisione di oggi, prevista dal piano d’azione dell’UE contro il traffico di specie selvatiche, contribuirà a impedire che il commercio legale di avorio alimenti il traffico internazionale, che è aumentato in modo significativo nell’ultimo decennio.

The European Commission will also grant new financial support of € 2.25 million to the Secretariat of the Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora (CITES) to help with the implementation of the decisions on international wildlife trade agreed at the CITES Conference of Parties in October 2016.
La Commissione europea concederà inoltre nuovi aiuti finanziari, pari a 2,25 milioni di EUR, al Segretariato della convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e di fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES) per sostenere l’attuazione delle decisioni in materia di commercio internazionale di specie selvatiche concordate in occasione della Conferenza delle Parti della CITES dell’ottobre 2016.

Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries, Karmenu Vella said:
Il commissario per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca, Karmenu Vella, ha dichiarato:

“Fighting international ivory trafficking is a battle we can’t afford to lose.
“La lotta contro il traffico internazionale di avorio è una battaglia che non possiamo permetterci di perdere.

By ending the export of ivory tusks and other raw ivory we are living up to our responsibility.
Mettendo fine all’esportazione delle zanne e di altri prodotti di avorio grezzo ci mostriamo all’altezza delle nostre responsabilit
Continue reading