TESTI PARALLELI – Unione della sicurezza: la Commissione colma le lacune in materia di informazione ai fini di una miglior protezione dei cittadini dell’UE

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:12-12-2017

Security Union: Commission closes information gaps to better protect EU citizens
Unione della sicurezza: la Commissione colma le lacune in materia di informazione ai fini di una miglior protezione dei cittadini dell’UE

Today, the European Commission has proposed to close information gaps by upgrading EU information systems for security, border and migration management and making them work together in a smarter and more efficient way.
Oggi la Commissione europea ha proposto di colmare le lacune in materia di informazione migliorando i sistemi di informazione dell’UE sulla sicurezza e sulla gestione delle frontiere e della migrazione e facendo in modo che essi interagiscano in modo più intelligente ed efficiente.

The measures will enable information exchange and data sharing between the different systems and ensure that border guards and police officers have access to the right information exactly when and where they need it to perform their duties, whilst ensuring the highest data protection standards and full respect of fundamental rights.
Le misure consentiranno lo scambio di informazioni e la condivisione dei dati tra i diversi sistemi e faranno sì che le guardie di frontiera e i funzionari di polizia possano accedere alle giuste informazioni esattamente quando e dove ne hanno bisogno per adempiere alle loro funzioni, assicurando nel contempo i più elevati standard di protezione dei dati e il pieno rispetto dei diritti fondamentali.

In the context of recent security and migratory challenges, the proposal will ensure greater safety of EU citizens by facilitating the management of the EU’s external borders and increasing internal security.
Alla luce delle recenti sfide in materia di sicurezza e migrazione, la proposta garantirà una maggior sicurezza dei cittadini europei, facilitando la gestione delle frontiere esterne dell’UE e aumentando la sicurezza interna.

First Vice-President Frans Timmermans said:
Il primo Vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, ha dichiarato:

“Speed counts when it comes to protecting our citizens against terrorism and saving lives.
“La rapidità conta quando si tratta di proteggere i cittadini dal terrorismo e di salvare vite umane.

At this moment our EU information systems for security and border management are working separately which slows down law enforcement.
Al momento, i sistemi di informazione dell’UE in materia di sicurezza e di gestione delle frontiere funzionano separatamente, rallentando in tal modo le attività di contrasto.

With our proposal they will become fully interoperable.
Grazie alla nostra proposta essi diventeranno pienamente interoperabili.

That means that law enforcement anywhere in the EU will be able to work directly and instantly with all the available information.”
Ciò significa che in qualunque regione dell’UE i servizi di contrasto saranno in grado di operare direttamente e all’istante, con tutte le informazioni disponibili.”

Commissioner for Migration, Citizenship and Home Affairs Dimitris Avramopoulos said:
Il Commissario responsabile per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, Dimitris Avramopoulos, ha dichiarato: Continue reading

TESTI PARALLELI – Liberalizzazione dei visti: La Commissione riferisce sull’attuazione dei parametri di riferimento per i paesi dei Balcani occidentali e per i paesi del partenariato orientale

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:20-12-2017

Visa liberalisation: Commission reports on implementation of benchmarks for Western Balkans and Eastern Partnership countries
Liberalizzazione dei visti: La Commissione riferisce sull’attuazione dei parametri di riferimento per i paesi dei Balcani occidentali e per i paesi del partenariato orientale

The Commission is today reporting on the continuous fulfilment of the visa liberalisation benchmarks by the Western Balkan countries (Albania, Bosnia and Herzegovina, the former Yugoslav Republic of Macedonia, Montenegro and Serbia) as well as the Eastern Partnership countries (Georgiam Moldova and Ukraine).
La Commissione riferisce oggi sul continuo adempimento dei parametri di riferimento per la liberalizzazione dei visti da parte dei paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro e Serbia), così come da parte dei paesi del partenariato orientale (Moldova, Georgia e Ucraina).

The report shows that, whilst the visa liberalisation requirements for the countries concerned continue to be fulfilled, action is required in a number of specific areas to preserve their sustainable implementation.
La relazione mostra che, sebbene i requisiti per la liberalizzazione dei visti per i paesi interessati continuino ad essere soddisfatti, è necessario intervenire in un certo numero di settori specifici per mantenere la loro attuazione sostenibile.

Dimitris Avramopoulos, Commissioner for Migration, Home Affairs and Citizenship, said:
Dimitris Avramopoulos, Commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, ha dichiarato:

“We are fully committed to safeguarding visa-free travel for citizens of the Western Balkans and Eastern Partnership countries and we are working together with their governments towards this goal.
“Ci impegniamo pienamente per salvaguardare il regime di esenzione dal visto per i cittadini dei paesi dei Balcani occidentali e dei paesi del partenariato orientale, e lavoriamo insieme ai loro governi per realizzare questo obiettivo.

But ensuring this comes with responsibilities, for both citizens and the relevant authorities.
Ma garantire queste condizioni fa anche nascere responsabilità, sia per i cittadini che per le autorità competenti.

While we acknowledge the efforts of these countries to ensure that the progress made is sustained and that reforms continue to deliver concrete results, further work is needed.
Riconosciamo gli sforzi di tali paesi per garantire che i progressi compiuti siano mantenuti e che le riforme continuino a produrre risultati concreti, ma occorre comunque continuare a lavorare.

We expect all countries to step up their efforts to address irregular migration and fight organised crime and corruption in particular.”
Ci aspettiamo che tutti i paesi intensifichino gli sforzi per affrontare il fenomeno della migrazione illegale e per lottare contro la criminalità organizzata e la corruzione in particolare.

Today’s report is the first assessment under the new monitoring mechanism for the eight countries that have concluded visa liberalisation dialogues with the EU.
La relazione odierna è la prima valutazione nell’ambito del nuovo meccanismo di monitoraggio per gli otto paesi che hanno concluso i dialoghi per la liberalizzazione dei visti con l’UE.

The assessment shows that all eight Western Balkan and Eastern Partnership countries have demonstrated strong commitment to meeting the necessary requirements and have undertaken important efforts to implement a number of far-reaching reforms set out under the visa liberalisation process.
Dalla valutazione emerge che tutti e otto i paesi dei Balcani occidentali e del partenariato orientale hanno dimostrato un forte impegno a soddisfare i requisiti necessari e hanno intrapreso sforzi significativi per attuare una serie di riforme di ampio respiro stabilite nell’ambito del processo di liberalizzazione dei visti.

It is now imperative that those reforms are sustained and that the countries do not backtrack on their achievements.
È ora indispensabile che tali riforme siano portate avanti e che i paesi non rendano vani i risultati conseguiti. Continue reading

TESTI PARALLELI – Integrazione dei rifugiati: la Commissione e le parti economiche e sociali uniscono le forze

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:20-12-2017

Integration of refugees: Commission joins forces with social and economic partners
Integrazione dei rifugiati: la Commissione e le parti economiche e sociali uniscono le forze

Today, the European Commission and the EU Social and Economic partners will sign a ‘European Partnership for Integration’, laying down key principles and commitments to support and strengthen opportunities for refugees and migrants legally residing in the EU to integrate into the European labour market.
Oggi la Commissione europea e le parti economiche e sociali dell’UE firmeranno un “partenariato europeo per l’integrazione”, che stabilirà i principi fondamentali e gli impegni volti a sostenere e rafforzare le opportunità di integrazione nel mercato del lavoro europeo per i rifugiati e i migranti che soggiornano legalmente nell’UE.

Ahead of the signing ceremony, Commissioner Avramopoulos said:
Prima della cerimonia di firma, il Commissario Avramopoulos ha dichiarato:

“Early participation in the labour market is crucial for the successful integration of newcomers, and in particular refugees.
“Perché i nuovi arrivati, in particolare i rifugiati, si integrino con successo è fondamentale che possano accedere rapidamente al mercato del lavoro.

All actors – public and private – need to do their part to successfully integrate refugees and this is why we want to join forces.
Tutti i soggetti coinvolti – pubblici e privati – devono fare la loro parte per riuscire a integrare i rifugiati ed è per questo che vogliamo unire le nostre forze.

Today we are committing ourselves to work together with the Social and Economic Partners to make this a model not just at European but also at national level.
Quest’oggi ci impegniamo a collaborare con le parti economiche e sociali europee per creare un modello in tal senso, non soltanto a livello europeo ma anche a livello nazionale.

This is the only way to make migration a real opportunity for all, both refugees and our societies.”
È l’unico modo per far sì che la migrazione costituisca una reale opportunità per tutti, che si tratti dei rifugiati o delle nostre società.”

Commissioner Thyssen added:
La Commissaria Thyssen ha aggiunto:

“The best path to social integration is through the labour market.
“Il miglior percorso di integrazione sociale passa per il mercato del lavoro

This is why it should also be the safest and the shortest.
ed è per questo motivo che tale percorso dovrebbe essere quanto più sicuro e breve possibile.

Today we are taking one more step in this direction as we unite forces with the Social and Economic Partners to tackle the challenges and to seize the opportunities of integrating refugees into the labour market.
Oggi compiamo un ulteriore passo in questa direzione, unendo le forze con le parti economiche e sociali per affrontare le sfide poste dall’integrazione dei rifugiati nel mercato del lavoro e coglierne le opportunità. Continue reading

TESTI PARALLELI – Aiuti di Stato: la Commissione conclude l’indagine approfondita sulle misure di sostegno a favore del produttore italiano di acciaio ILVA S.p.A., e per quanto riguarda due di queste, ordina il recupero degli aiuti di Stato illegali concessi

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:21-12-2017

State aid: Commission concludes in-depth investigation on support to Italy’s largest steelmaker ILVA S.p.A. in A.S. and orders recovery on two measures that involved illegal State aid
Aiuti di Stato: la Commissione conclude l’indagine approfondita sulle misure di sostegno a favore del produttore italiano di acciaio ILVA S.p.A., e per quanto riguarda due di queste, ordina il recupero degli aiuti di Stato illegali concessi

The European Commission has completed its in-depth investigation of support measures to steelmaker ILVA S.p.A.
La Commissione europea ha completato l’indagine approfondita sulle misure di sostegno a favore del produttore di acciaio ILVA S.p.A.

It has concluded that two loans granted by Italy in 2015 to support ILVA involved illegal State aid.
ed ha concluso che due prestiti che l’Italia ha concesso all’ILVA nel 2015 comportavano aiuti di Stato illegali.

Italy must now recover this undue benefit of about €84 million from ILVA.
L’Italia deve ora procedere al recupero presso l’ILVA di tale indebito vantaggio, quantificabile in circa 84 milioni di euro.

The Commission found that a number of other support measures were not State aid.
La Commissione ha constatato che le altre misure di sostegno concesse non comportavano invece aiuti di Stato.

This State aid decision does not interfere with the implementation of essential environmental measures to tackle pollution at the ILVA premises in Taranto.
La presente decisione in materia di aiuti di Stato non interferisce con l’attuazione delle misure ambientali essenziali per porre rimedio all’inquinamento del sito ILVA di Taranto.

It also does not interfere with the sales process of ILVA assets, in relation to which a separate Commission investigation is ongoing under EU merger rules.
Essa non interferisce nemmeno con la procedura di vendita degli attivi dell’ILVA, in relazione alla quale la Commissione sta attualmente conducendo un’altra indagine, per verificarne la compatibilità con le norme dell’UE in materia di concentrazioni.

Commissioner Margrethe Vestager, in charge of competition policy, said:
La commissaria Margrethe Vestager, responsabile della politica della concorrenza, ha dichiarato:

“The best guarantee for a sustainable future of steel production in the Taranto region is the sale of ILVA’s assets at market terms;
“La migliore garanzia di sostenibilità futura della produzione siderurgica dell’area di Taranto consiste nella cessione degli attivi dell’ILVA a condizioni di mercato;

it cannot rely on artificial State support.
l’impresa non può dipendere dal sostegno artificiale dello Stato.

Our investigation found that two public measures gave ILVA an undue advantage to finance its current operations.
La nostra indagine ha rivelato che due misure di sostegno pubblico hanno conferito all’ILVA un vantaggio indebito, grazie al quale ha potuto finanziare le proprie operazioni correnti. Continue reading

TESTI PARALLELI – La Commissione propone di migliorare la trasparenza e la prevedibilità delle condizioni di lavoro

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:21-12-2017

Commission proposes to improve transparency and predictability of working conditions
La Commissione propone di migliorare la trasparenza e la prevedibilità delle condizioni di lavoro

As part of the follow-up to the European Pillar of Social Rights, the European Commission has adopted today a proposal for a new Directive for more transparent and predictable working conditions across the EU.
Nell’ambito delle iniziative che danno seguito al pilastro europeo dei diritti sociali, la Commissione europea ha adottato oggi una proposta di direttiva per condizioni di lavoro più trasparenti e prevedibili in tutta l’UE.

The Commission’s proposal complements and modernises existing obligations to inform each worker of his or her working conditions.
La proposta della Commissione integra e aggiorna gli esistenti obblighi di informare tutti i lavoratori riguardo alle loro condizioni di lavoro;

In addition, the proposal creates new minimum standards to ensure that all workers, including those on atypical contracts, benefit from more predictability and clarity as regards their working conditions.
e stabilisce nuove norme minime per garantire che tutti i lavoratori, inclusi quelli che hanno contratti atipici, beneficino di maggiore prevedibilità e chiarezza in materia di condizioni di lavoro.

Valdis Dombrovskis, Vice-President responsible for the Euro and Social Dialogue, Financial Stability, Financial Services and Capital Markets Union said:
Valdis Dombrovskis, Vicepresidente responsabile per l’Euro e il dialogo sociale, la stabilità finanziaria, i servizi finanziari e l’Unione dei mercati dei capitali, ha dichiarato:

“The consultations of social partners confirmed the need for more transparent and predictable working conditions in the EU.
“La consultazione delle parti sociali ha confermato la necessità di condizioni di lavoro più trasparenti e prevedibili nell’UE.

This proposal respects the compromise of more secure employment in current and future types of working arrangements, allowing for flexibility, and ensuring a level playing field.
La proposta di oggi trova il giusto l’equilibrio tra un’occupazione più sicura nell’ambito dei vari tipi di accordi di lavoro, presenti e futuri, la flessibilità e la parità di condizioni.

This proposal fully respects national social dialogue practises, by allowing social partners to implement the new minimum requirements relating to working conditions through collective agreements.”
Essa rispetta pienamente le pratiche nazionali del dialogo sociale, permettendo alle parti sociali di attuare le nuove prescrizioni minime relative alle condizioni di lavoro mediante contratti collettivi.”

Marianne Thyssen, Commissioner for Employment, Social Affairs, Skills and Labour Mobility, added:
Marianne Thyssen, Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha aggiunto:

“With today’s proposal we are taking action to improve transparency and predictability of working conditions.
“Con la proposta di oggi interveniamo per migliorare la trasparenza e la prevedibilità delle condizioni di lavoro. Continue reading

TESTI PARALLELI – Eurobarometro standard – Autunno 2017: il tempo per riparare il tetto è quando splende il sole

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:19-12-2017

Autumn 2017 Standard Eurobarometer: Fixing the roof while the sun is shining
Eurobarometro standard – Autunno 2017: il tempo per riparare il tetto è quando splende il sole

According to a new Eurobarometer released today, a majority of Europeans think the situation of the economy is good.
Secondo una nuova indagine Eurobarometro pubblicata oggi, la maggior parte degli europei ritiene che l’Europa si trovi in una buona situazione economica.

Support for the euro is at its highest since 2004 in the euro area and optimism for the future of the EU outweighs pessimism.
Il sostegno all’euro ha raggiunto i valori più elevati dal 2004 nella zona euro, mentre per quanto riguarda il futuro dell’UE l’ottimismo prevale sul pessimismo.

Finally, a majority of Europeans regard the EU as a place of stability in a troubled world.
Infine, la maggior parte degli europei considera l’UE come un luogo di stabilità in un mondo in difficoltà.

These are some of the key results of the latest Standard Eurobarometer survey published today, together with the Special Eurobarometer survey “Future of Europe”.
Questi sono alcuni fra i principali risultati dell’ultima indagine Eurobarometro standard pubblicata oggi, insieme al sondaggio Eurobarometro speciale sul futuro dell’Europa.

1. Optimism about state of economy and support for euro growing
1. Crescono l’ottimismo sulla situazione economica e il sostegno all’euro

For the first time since the start of the economic and financial crisis in 2007, Europeans have a positive opinion of the current situation of the European economy (48%, +6 percentage points since spring 2017) rather than a negative one (39%, -7).
Per la prima volta dall’inizio della crisi economica e finanziaria, nel 2007, gli europei si esprimono positivamente in merito alla situazione economica attuale dell’Europa (48 %, 6 punti percentuali in più rispetto alla primavera 2017), piuttosto che negativamente (39 %, 7 punti percentuali in meno).

A majority of respondents say that the current situation of the European economy is good in 23 Member States (up from 21 in spring 2017).
In 23 Stati membri (rispetto a 21 nella primavera 2017) la maggioranza degli intervistati afferma che la situazione attuale dell’economia europea è buona.

Since spring 2017, positive perceptions have gained ground in 23 Member States, with double-digit increases in Spain (39%, +12), Portugal (58%, +11) and Austria (63%, +10).
Dalla primavera (del) 2017, la percezione positiva ha guadagnato terreno in 23 Stati membri, con un incremento a due cifre in Spagna (39 %, + 12), Portogallo (58 %, + 11) e Austria (63 %, + 10).(% of Europeans consider that the current situation of their national economy is good (+2).

48 % of Europeans consider that the current situation of their national economy is good (+2)
Il 48 % degli europei ritiene che la situazione attuale della propria economia nazionale sia buona (+ 2).

This is the highest level recorded since autumn 2007.
Si tratta del livello più elevato dall’autunno 2007. Continue reading

TESTI PARALLELI – Unione dei mercati dei capitali: norme più proporzionate e sensibili al rischio per imprese di investimento più forti

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:20-12-2017

Capital Markets Union: more proportionate and risk-sensitive rules for stronger investment firms
Unione dei mercati dei capitali: norme più proporzionate e sensibili al rischio per imprese di investimento più forti

Europe’s capital markets will be more efficient and better supervised thanks to a revamp of rules for investment firms.
I mercati dei capitali europei saranno più efficienti e sottoposti a una vigilanza più efficace grazie a una riorganizzazione delle norme per le imprese di investimento.

The European Commission is today proposing a two-track overhaul to make life simpler for smaller investment firms, while bringing the largest, systemic ones under the same regime as European banks.
La Commissione europea propone oggi una duplice riforma che semplifica la vita delle piccole imprese di investimento e, nel contempo, assoggetta le più grandi, a rilevanza sistemica, allo stesso regime delle banche europee.

Investment firms and the services they provide are vital to a well-functioning Capital Markets Union (CMU).
Le imprese di investimento e i servizi che offrono sono di fondamentale importanza per il buon funzionamento dell’Unione dei mercati dei capitali.

Alongside banks, EU capital markets rely on several thousands of small and large investment firms which give advice to clients, help companies to tap capital markets, manage assets, and provide market liquidity, thereby facilitating investments across the EU.
I mercati dei capitali dell’UE si appoggiano non solo alle banche, ma anche a diverse migliaia di piccole e grandi imprese di investimento che offrono consulenza ai clienti in materia di investimenti, aiutano le imprese a reperire fondi sui mercati dei capitali, gestiscono attività e provvedono alla liquidità del mercato, agevolando così gli investimenti in tutta l’Unione.

The EU needs stronger capital markets in order to promote investment, unlock new sources of financing for companies, offer households better opportunities and strengthen the Economic and Monetary Union.
L’UE ha bisogno di mercati dei capitali più forti al fine di promuovere gli investimenti, sbloccare nuove fonti di finanziamento per le imprese, offrire migliori opportunità alle famiglie e rafforzare l’Unione economica e monetaria.

Under today’s proposals, the vast majority of investment firms in the EU would no longer be subject to rules that were originally designed for banks.
Con la proposta odierna la maggior parte delle imprese di investimento dell’UE non sarebbe più soggetta a norme originariamente concepite per le banche;

This will reduce administrative burden, boost competition and increase investment flows, all of which are priorities of the CMU, without compromising financial stability.
con una riduzione del carico amministrativo, uno stimolo alla concorrenza e un aumento dei flussi di investimento, tutte priorità dell’Unione dei mercati dei capitali, senza che ciò comprometta la stabilità finanziaria.

At the same time, the largest and most systemic investment firms would be subject to the same rules and supervision as banks.
Al tempo stesso, le imprese di investimento più grandi e a maggior rilevanza sistemica sarebbero regolamentate come le banche e sottoposte alla medesima vigilanza. Continue reading

TESTI PARALLELI – Sicurezza dei prodotti nel mercato unico UE: intervento della Commissione per rafforzare la fiducia

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:19-12-2017

Safe products in the EU Single Market: Commission acts to reinforce trust
Sicurezza dei prodotti nel mercato unico UE: intervento della Commissione per rafforzare la fiducia

The Commission is today tabling two legislative proposals to make it easier for companies, especially SMEs, to sell their products across Europe, and to strengthen controls by national authorities and customs officers to prevent unsafe products from being sold to European consumers.
La Commissione presenta due proposte legislative finalizzate a rendere più facile per le imprese, in particolare le PMI, vendere i propri prodotti in Europa e a rafforzare i controlli da parte delle autorità nazionali e dei funzionari doganali per impedire la vendita ai consumatori europei di prodotti non sicuri.

Vice-President Jyrki Katainen, responsible for Jobs, Growth Investment and Competitiveness, said:
Jyrki Katainen, Vicepresidente e Commissario responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato:

“The Single Market of 500 million consumers is a great EU success story.
“Il mercato unico con 500 milioni di consumatori rappresenta un grande successo per l’Unione europea.

Today we are removing obstacles, reinforcing trust and allowing our businesses and consumers to make the most of it.”
Oggi compiamo un altro passo avanti per eliminare gli ostacoli, rafforzare la fiducia e consentire alle nostre imprese e ai consumatori di trarne il massimo vantaggio.”

Internal Market Commissioner Elzbieta Bienkowska added:
Elzbieta Bienkowska, Commissaria responsabile per il Mercato interno, ha aggiunto:

“The Single Market is built on trust.
“Il mercato unico si fonda sulla fiducia.

Consumers must be able to trust that the products they use are of the same standard wherever they come from;
I consumatori devono avere la sicurezza che i prodotti che usano rispettano gli stessi standard qualunque sia la loro provenienza;

and public authorities must be able to trust that the products on their national markets are safe for their citizens.
e le amministrazioni pubbliche devono poter contare sul fatto che i prodotti in vendita sui rispettivi mercati nazionali sono sicuri per i loro cittadini.

The breast implant and ‘dieselgate’ scandals undermined this trust and we must rebuild it with stricter controls across the board.
La fiducia minata dagli scandali delle protesi mammarie e del “dieselgate” va ora ricostruita con controlli più rigorosi a tutto campo.

Faulty products have absolutely no place in the EU.”
Nell’UE non c’è posto per i prodotti difettosi.” Continue reading

TESTI PARALLELI – Più trasparenza nel processo decisionale dell’UE: il nuovo registro degli atti delegati

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:13-12-2017

More transparency in EU decision-making: new register of delegated acts
Più trasparenza nel processo decisionale dell’UE: il nuovo registro degli atti delegati

A new online register, launched on Tuesday 12 December, will make it easier to find and track EU decisions taken in the form of delegated acts.
Un nuovo registro online, lanciato martedì 12 dicembre, renderà più facile trovare le decisioni dell’UE adottate sotto forma di atti delegati e seguirne l’evoluzione.

To help the public and interested parties to follow this part of the EU decision-making process, a new common online register is being launched by the European Parliament, the Council and the European Commission, so that anyone can easily search and find delegated acts linked to a certain topic or piece of legislation.
Per aiutare i cittadini e le parti interessate a seguire questa parte del processo decisionale dell’UE, il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea hanno lanciato un nuovo registro comune, affinché chiunque possa facilmente cercare e trovare gli atti delegati collegati a un determinato tema o atto legislativo.

European Commission First Vice-President Frans Timmermans said:
Frans Timmermans, primo Vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato:

“We are delivering again on the Commission’s Better Regulation Agenda and on our joint commitment with Parliament and Council to better law-making for Europe’s citizens.
“Oggi presentiamo un nuovo risultato nell’ambito dell’agenda “Legiferare meglio” della Commissione e rispettiamo l’impegno condiviso con il Parlamento e il Consiglio a favore di una migliore legislazione per i cittadini europei.

By launching this new online register, we are making the EU more transparent and opening up the windows on the process for adopting technical rules to implement our policies.”
Con il lancio odierno del nuovo registro rendiamo l’UE più trasparente e consentiamo di comprendere meglio il processo di adozione delle norme tecniche per attuare le nostre politiche.”

President of the European Parliament Antonio Tajani said:
Antonio Tajani, Presidente del Parlamento europeo, ha dichiarato:

“The register will enable citizens to follow the decision-making process on delegated acts, which often seem technical, but can be politically sensitive as well.
“Il registro permetterà ai cittadini di seguire il processo decisionale sugli atti delegati, che spesso sembrano tecnici, ma che possono anche essere delicati sul piano politico.

It is an answer to the Parliament’s long-standing demand to bring EU decision-making closer to citizens and thus make the EU institutions and EU law more transparent.”
È una risposta alla richiesta di vecchia data del Parlamento di avvicinare il processo decisionale dell’UE ai cittadini e, pertanto, rende più trasparenti le istituzioni e la legislazione dell’Unione”. Continue reading

TESTI PARALLELI – Verso un’ulteriore semplificazione delle norme della politica agricola UE

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:13-12-2017

EU farm policy rules to be further simplified
Verso un’ulteriore semplificazione delle norme della politica agricola UE

A raft of changes due to come into force on 1 January 2018 continue the drive towards a simpler, more modern Common Agricultural Policy (CAP).
Le modifiche che entreranno in vigore il 1º gennaio 2018 si inseriscono in un percorso di semplificazione e modernizzazione della politica agricola comune (PAC).

Major improvements to EU agriculture rules will come into force on 1 January 2018 following the adoption by the Council of agriculture ministers and the European Parliament of the agriculture and rural development part of the so-called Omnibus regulation.
Importanti miglioramenti delle norme agricole dell’UE entreranno in vigore il 1º gennaio 2018 in seguito all’adozione, da parte del Consiglio dei ministri dell’agricoltura e del Parlamento europeo, della parte del regolamento “Omnibus” relativa all’agricoltura e allo sviluppo rurale.

This regulation amends the financial regulation governing the implementation of the EU budget as well as 15 sectorial legislative acts, including in the field of agriculture.
Questo regolamento modifica il regolamento finanziario che disciplina l’esecuzione del bilancio dell’UE nonché 15 atti legislativi che riguardano vari settori, incluso quello dell’agricoltura.

The Omnibus simplifies and strengthens existing EU rules on a wide range of agriculture issues from risk management to support for young farmers, and is the latest in a series of simplification and modernisation measures implemented by the Commission.
Il regolamento “Omnibus” semplifica e rafforza le attuali norme dell’UE su un’ampia gamma di questioni del settore agricolo, dalla gestione del rischio al sostegno ai giovani agricoltori, ed è l’ultima di una serie di misure di semplificazione e modernizzazione attuate dalla Commissione.

Commissioner for Agriculture and Rural Development Phil Hogan said:
In proposito, il commissario per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale Phil Hogan ha dichiarato:

“I welcome the developments in the European Parliament and the Council, which pave the way for the implementation of a series of significant simplification measures, which will make the lives of farmers and other CAP beneficiaries easier.
“Accolgo con soddisfazione il risultato raggiunto dal Parlamento europeo e dal Consiglio, che apre la strada all’attuazione di una serie di misure di semplificazione significative che faciliteranno la vita degli agricoltori e degli altri beneficiari della PAC.

These include the important areas of simplification of the rules for financial instruments, the improvement of risk management tools and greater flexibility for the active farmer provision.
Tali misure includono settori importanti come la semplificazione delle norme per gli strumenti finanziari, il miglioramento degli strumenti di gestione del rischio e una maggiore flessibilità per la disposizione relativa all’agricoltore in attività.

I want to acknowledge the role and hard work of the EP rapporteurs and the Estonian Presidency during the trilogue process for ensuring that these simplification measures will be available to farmers from 1 January 2018.
Desidero riconoscere il ruolo svolto e gli sforzi compiuti dai relatori del PE e dalla Presidenza estone nel processo di trilogo per garantire che le misure di semplificazione saranno a disposizione degli agricoltori a partire dal 1º gennaio 2018. Continue reading

TESTI PARALLELI – Nessuna regione sarà tagliata fuori: varo della piattaforma per le regioni carbonifere in transizione

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:11-12-2017

No region left behind: launch of the Platform for Coal Regions in Transition
Nessuna regione sarà tagliata fuori: varo della piattaforma per le regioni carbonifere in transizione

The EU’s commitment to a clean energy transition is irreversible and non-negotiable.
L’impegno dell’UE a favore di una transizione all’energia pulita è irreversibile e non negoziabile.

In this shift to a more sustainable future, no regions should be left behind when moving away from an economy driven by fossil fuels.
In questo cambiamento verso un futuro più sostenibile, nessuna regione dovrebbe essere lasciata fuori quando decide di abbandonare un’economia basata sui combustibili fossili.

The new Platform launched today will facilitate the development of projects and long-term strategies in coal regions, with the aim of kick-starting the transition process and responding to environmental and social challenges.
La nuova piattaforma varata oggi agevolerà lo sviluppo di progetti e di strategie a lungo termine nelle regioni carbonifere, al fine di innescare il processo di transizione e di far fronte alle sfide ambientali e sociali.

It will bring together EU, national, regional and local stakeholders involved in the transition to help them foster partnerships and learn from each other’s experiences.
Fungerà da punto d’incontro delle parti interessate nazionali, regionali, locali e dell’UE che partecipano alla transizione, al fine di aiutarle a creare partenariati e imparare dalle rispettive esperienze.

The Platform’s activities will initially focus on coal regions, with the aim to expand to carbon-intensive regions in the future.
Le sue attività saranno dapprima incentrate sulle regioni carbonifere, nell’ottica di estenderle in futuro alle regioni ad alta intensità di carbonio.

It is designed to boost the clean energy transition by bringing more focus to social fairness, structural transformation, new skills and financing for the real economy.
La piattaforma è concepita in modo da promuovere la transizione energetica conferendo un‘attenzione maggiore all’equità sociale, alla trasformazione strutturale, alle nuove competenze e al finanziamento dell’economia reale.

The Coal Regions in Transition Platform will officially be launched later today by Maroš Šefcovic, Vice-President of the European Commission in charge of the Energy Union, Miguel Arias Cañete, Commissioner for Climate Action and Energy and Corina Cretu, Commissioner for Regional Policy as well as representatives of European regions, different stakeholders and business leaders.
La piattaforma per le regioni carbonifere in transizione sarà varata ufficialmente più tardi nel corso della giornata da Maroš Šefcovic, vicepresidente della Commissione europea responsabile per l’Unione dell’energia, Miguel Arias Cañete, Commissario per l’Azione per il clima e l’energia e Corina Cretu, Commissaria responsabile per la Politica regionale nonché dai rappresentanti delle regioni europee, da diverse parti interessate e vari dirigenti d’impresa. Continue reading

TESTI PARALLELI – Glifosato: la Commissione risponde all’iniziativa dei cittadini europei e annuncia maggiore trasparenza nelle valutazioni scientifiche

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:12-12-2017

Glyphosate: Commission responds to European Citizens’ Initiative and announces more transparency in scientific assessments
Glifosato:la Commissione risponde all’iniziativa dei cittadini europei e annuncia maggiore trasparenza nelle valutazioni scientifiche

With the Communication adopted today, the Commission replies to the European Citizens’ Initiative (ECI) “Ban glyphosate and protect people and the environment from toxic pesticides” and commits to presenting a legislative proposal in 2018, to further increase the transparency and quality of studies used in the scientific assessment of substances.
Con la comunicazione adottata oggi la Commissione risponde all’iniziativa dei cittadini europei (ICE) “Vietare il glifosato e proteggere le persone e l’ambiente dai pesticidi tossici” e si impegna a presentare una proposta legislativa nel 2018 al fine di aumentare ancora la trasparenza e la qualità degli studi utilizzati nella valutazione scientifica delle sostanze.

In responding to the European Citizens’ Initiative, the European Commission addresses the concerns of EU citizens and announces measures to make the process to authorise, restrict or ban the use of pesticides more transparent in the future.
Dando seguito inoltre all’iniziativa dei cittadini europei la Commissione europea risponde delle preoccupazioni dei cittadini dell’UE e annuncia misure per rendere più trasparente in futuro il processo di autorizzazione, limitazione o divieto dell’uso dei pesticidi.

Today’s Communication sets out the way forward:
La comunicazione odierna indica il percorso futuro:

In replying to the Citizens’ Initiative, it provides a detailed explanation of EU rules on pesticides;
– in risposta all’iniziativa dei cittadini, fornisce una spiegazione particolareggiata delle norme dell’UE sui pesticidi;

– It announces a legislative proposal for spring 2018 to enhance the transparency, quality and independence of scientific assessments of substances, such as public access to raw data, and;
– annuncia per la primavera del 2018 una proposta legislativa volta ad aumentare la trasparenza, la qualità e l’indipendenza delle valutazioni scientifiche delle sostanze, ad esempio tramite l’accesso del pubblico ai dati grezzi, e

It announces future amendments to the legislation to strengthen the governance of the conduct of relevant studies, which could include for example the involvement of public authorities in the process of deciding which studies need to be conducted for a specific case.
– annuncia future modifiche della legislazione al fine di rafforzare la governance per l’esecuzione dei pertinenti studi, che potrebbero includere, ad esempio, il coinvolgimento delle autorità pubbliche nel processo di decisione degli studi necessari per un caso specifico.

In addition, and following a thorough scientific assessment of all available data on glyphosate concluding that there is no link between glyphosate and cancer in humans, and a positive vote by Member States’ representatives on 27 November 2017, the Commission today adopted a renewal of the approval of glyphosate for 5 years.
Inoltre, in seguito a un’approfondita valutazione scientifica di tutti i dati disponibili sul glifosato, giunta alla conclusione che non vi sia alcun nesso tra la sostanza e il cancro negli esseri umani, e a un voto favorevole dei rappresentanti degli Stati membri il 27 novembre 2017, la Commissione ha adottato oggi la decisione di rinnovo dell’approvazione del glifosato per 5 anni.

While 15 years is the period that the Commission usually proposes for authorisations when all approval criteria are met, glyphosate is no routine case.
Anche se il periodo di autorizzazione abitualmente proposto dalla Commissione quando sono soddisfatti tutti i criteri di approvazione è di 15 anni, il glifosato non è un caso di ordinaria amministrazione.

This issue has been discussed several times by the Commission that has been working during the last months towards a decision which gathers the broadest possible support by Member States, while ensuring a high level of protection of human health and the environment in line with EU legislation.
Tale argomento è stato dibattuto in diverse occasioni dalla Commissione, che si è adoperata negli ultimi mesi per giungere a una decisione che raccogliesse il sostegno più ampio possibile degli Stati membri, assicurando nel contempo un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente in linea con la legislazione dell’UE. Continue reading

TESTI PARALLELI – Un’Unione più unita, più forte e più democratica: Dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE per il 2018-2019

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:14-12-2017

A more united, stronger and more democratic Union:Joint Declaration on the EU’s legislative priorities for 2018-2019
Un’Unione più unita, più forte e più democratica: Dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE per il 2018-2019

European Commission President Jean-Claude Juncker signed today the new Joint Declaration on the EU’s legislative priorities for 2018-2019, alongside President of the European Parliament, Antonio Tajani and holder of the rotating Council Presidency and Prime Minister of Estonia, Jüri Ratas.
Il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha firmato oggi la nuova dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE per il 2018-2019, assieme al Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, e al titolare della Presidenza di turno del Consiglio e primo ministro dell’Estonia, Jüri Ratas.

The Declaration sets out 31 new legislative proposals tabled by the Commission which will be given priority treatment by the Parliament and Council for adoption or substantial progress by the time of the European Parliament elections in 2019.
La dichiarazione contiene un elenco di 31 nuove proposte legislative presentate dalla Commissione che saranno trattate in via prioritaria dal Parlamento e dal Consiglio affinché vengano adottate – o affinché vengano registrati progressi significativi in vista della loro adozione – prima delle elezioni del Parlamento europeo del 2019.

President Juncker said:
Il presidente Juncker ha dichiarato:

“I have insisted since my election campaign in 2014 that under my watch the European Commission will be big on the big things that really matter to our citizens, and will deliver the positive results they are expecting by the time our mandate ends in 2019.
“Sin dalla mia campagna elettorale del 2014, ho insistito sul fatto che sotto la mia guida, la Commissione europea avrebbe assunto una posizione forte sulle questioni forti che stanno a cuore ai cittadini e che entro la fine del nostro mandato, nel 2019, essa avrebbe conseguito i risultati positivi che i cittadini si aspettano.

I am glad that I can continue counting on the European Parliament and the Council as our allies in this work.
Sono felice di poter continuare a contare sull’appoggio del Parlamento europeo e del Consiglio nel perseguimento dei nostri obiettivi.

The Joint Declaration on the EU’s legislative priorities is our promise of no empty promises.
La dichiarazione comune sulle priorità legislative dell’UE traduce la nostra promessa di non fare vuote promesse.

It is a commitment to work intensively for the next 18 months to find concrete solutions to the challenges Europe is facing and to stay united in the interests of Europeans.”
Si tratta di un impegno a collaborare intensamente per i prossimi 18 mesi per trovare soluzioni concrete alle sfide che l’Europa si trova ad affrontare e a rimanere uniti nell’interesse dei cittadini europei”. Continue reading

TESTI PARALLELI – I fondi strutturali e di investimento europei hanno già immesso 278 miliardi di euro nell’economia reale europea

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:13-12-2017

Already €278 billion delivered to Europe’s real economy under the European Structural and Investment Funds
I fondi strutturali e di investimento europei hanno già immesso 278 miliardi di euro nell’economia reale europea

A new report published today highlights what the five EU funds have achieved since the beginning of the funding period, as the implementation of the 2014-2020 programmes has now reached full speed.
Una relazione pubblicata oggi mette in luce i risultati conseguiti dai cinque fondi dell’UE dall’inizio del periodo di finanziamento ora che l’attuazione dei programmi 2014-2020 ha raggiunto il pieno regime.

By October 2017, almost half of the European Structural and Investment (ESI) Funds’ budget for 2014-2020 had been committed to concrete projects.
Entro ottobre 2017 quasi la metà della dotazione di bilancio 2014-2020 dei fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) era stata impegnata in progetti concreti.

By the end of 2016, almost 793,500 businesses had received support from the funds, creating an estimated 154,000 new jobs.
Entro la fine del 2016 avevano ricevuto il sostegno dei fondi quasi 793 500 imprese, creando circa 154 000 nuovi posti di lavoro.

7.8 million people have already benefitted from assistance in finding a job or developing skills, while the biodiversity of 23.5 million hectares of agricultural land has been improved.
Hanno già beneficiato di assistenza alla ricerca di occupazione e allo sviluppo di competenze 7,8 milioni di persone, mentre è stata migliorata la biodiversità di 23,5 milioni di ettari di terreni agricoli.

Overall, 2 million EU-funded projects had been selected by the end of 2016, which is 1 million more than the year before.
Nel complesso, entro la fine del 2016 erano stati selezionati 2 milioni di progetti finanziati dall’UE, vale a dire 1 milione in più rispetto all’anno precedente.

Vice-President Jyrki Katainen, responsible for Jobs, Growth, Investment and Competitiveness, said:
Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato:

“The European Structural and Investment Funds play a crucial role in strengthening our Single Market.
“I fondi strutturali e di investimento europei hanno un ruolo fondamentale nel rafforzamento del mercato unico;

They help our economies grow and drive job creation and innovation in Europe.
aiutano la crescita delle nostre economie e promuovono l’innovazione e la creazione di posti di lavoro in Europa.

Blending Structural Funds with the European Fund for Strategic Investments also allows financing riskier yet promising projects.
La combinazione dei fondi strutturali con il Fondo europeo per gli investimenti strategici consente inoltre di finanziare progetti più rischiosi ma anche più promettenti.

I would encourage project promoters to consider this option.”
Vorrei incoraggiare i promotori di progetti a prendere in considerazione tale possibilità.” Continue reading

TESTI PARALLELI – #InvestEU:La Commissione e il Gruppo Banca europea per gli investimenti accolgono con favore l’adozione definitiva di un Fondo europeo per gli investimenti strategici ampliato e migliorato

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:12-12-2017

#InvestEU: Commission and European Investment Bank Group welcome final adoption of extended and improved European Fund for Strategic Investments
#InvestEU:La Commissione e il Gruppo Banca europea per gli investimenti accolgono con favore l’adozione definitiva di un Fondo europeo per gli investimenti strategici ampliato e migliorato

European Parliament plenary vote marks green light for EFSI 2.0
Con il voto in plenaria il Parlamento europeo dà il via libera al FEIS 2.0

Today Members of the European Parliament voted to adopt the Regulation to extend and enhance the European Fund for Strategic Investments (EFSI), the central pillar of the Investment Plan for Europe.
Oggi i membri del Parlamento europeo hanno votato l’adozione del regolamento che estende e rafforza il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), il pilastro fondamentale del piano di investimenti per l’Europa.

This successful final step follows the agreement in principle reached by the European Parliament and Member States on 13 September.
Si conclude così con successo l’ultima tappa dell’accordo di principio raggiunto dal Parlamento europeo e dagli Stati membri il 13 settembre.

European Commission Vice-President Jyrki Katainen, responsible for Jobs, Growth, Investment and Competitiveness, said:
Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato:

“The Investment Plan has brought real benefits to companies across Europe.
“Il Piano di investimenti ha portato benefici concreti alle imprese di tutta Europa;

And we want to do more.
ma vogliamo fare ancora di più.

We listened to the feedback we received on how the European Fund for Strategic Investments works and we have made some improvements.
Abbiamo dato seguito alle osservazioni ricevute sul funzionamento del Fondo europeo per gli investimenti strategici e introdotto alcune migliorie.

We are making the EFSI’s investment decisions even more transparent and providing more technical support at a local level.
Intendiamo rendere le decisioni di investimento del FEIS ancora più trasparenti e fornire ulteriore sostegno tecnico a livello locale.

We are also extending the EFSI’s lifetime to end-2020 and its investment target to €500 billion.
La durata del FEIS sarà inoltre estesa sino alla fine del 2020 e il suo obiettivo di investimento raggiungerà i 500 miliardi di euro.

The EFSI has already helped create 300,000 jobs – let’s keep up the momentum”.
Il FEIS ha già contribuito a creare 300 000 posti di lavoro: manteniamo questo slancio!”.

“When we first announced it, the EFSI was met with some scepticism,” said European Investment Bank President Werner Hoyer. Continue reading

TESTI PARALLELI – La Commissione indica la strada per una gestione della migrazione adeguata alle esigenze future

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:07-12-2017

Future-proof migration management: European Commission sets out way forward
La Commissione indica la strada per una gestione della migrazione adeguata alle esigenze future

Ahead of the EU leaders’ thematic debate on migration to be held on 14 December, the Commission is today proposing a political roadmap to reach a comprehensive agreement by June 2018 on how to pursue a sustainable migration policy.
In vista del dibattito sulla migrazione, che i leader dell’UE terranno il 14 dicembre, la Commissione propone oggi una tabella di marcia politica per raggiungere, entro giugno 2018, un accordo globale su una politica migratoria sostenibile.

As Europe is moving away from crisis management;
L’Europa sta uscendo dalla situazione di gestione della crisi.

an agreement on a stable and future-proof EU migration and asylum policy for the long term is needed in order to maintain the momentum an all fronts – internal and external.
Per mantenere lo slancio su tutti i fronti – interno ed esterno – è quindi necessario un accordo a lungo termine su una politica dell’UE in materia di migrazione e asilo che sia stabile e adeguata alle esigenze future.

European Commission President Jean-Claude Juncker said:
Il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha dichiarato:

“Even if we are now moving away from crisis mode, it is evident that migration will remain a challenge for a generation of Europeans.
“Anche se stiamo lasciando la situazione di crisi, è evidente che la migrazione resterà una sfida per la nuova generazione di cittadini europei.

Europe urgently needs to equip itself with future-proof means of managing migration responsibly and fairly.
L’Europa ha urgente bisogno di dotarsi di mezzi adeguati alle esigenze future per gestire la migrazione in modo responsabile ed equo.

We have made solid progress in the past three years but now is the time to turn proposals into law, and law into practice.”
Negli ultimi tre anni abbiamo compiuto progressi concreti: è ora il momento di tradurre le proposte in leggi e le leggi in fatti.”

Over the past three years, a new EU approach to managing migration has emerged, supporting the Member States most exposed, strengthening the protection of the EU’s external borders and reinforcing our cooperation with partner countries.
Durante gli ultimi tre anni è emerso un nuovo approccio dell’UE alla gestione della migrazione: un approccio che mira a sostenere gli Stati membri più esposti, a rafforzare la protezione delle frontiere esterne dell’UE e a potenziare la cooperazione con i paesi partner.

Whilst the coordinated work was able to stabilise a highly volatile situation – with irregular arrivals to the EU dropping by 63% in 2017 – the trend for the years to come and factors such as climate change, the security situation and demography in the EU and its neighbourhood, point to migration remaining a challenge for decades.
I lavori coordinati hanno permesso di stabilizzare una situazione estremamente instabile (nel 2017 gli arrivi irregolari nell’UE sono calati del 63%), ma la tendenza per i prossimi anni e fattori quali i cambiamenti climatici, la situazione relativa alla sicurezza e la compagine demografica dell’UE e del suo vicinato indicano che l’immigrazione rimarrà una sfida per decenni. Continue reading

TESTI PARALLELI – L’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 prende il via

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:07-12-2017

The European Year of Cultural Heritage 2018 takes off
L’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 prende il via

Today the celebrations for the 2018 European Year of Cultural Heritage are kicking off at the European Culture Forum in Milan.
Prendono oggi il via al Forum europeo della cultura di Milano le celebrazioni per l’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

The European Year of Cultural Heritage will put the spotlight on Europe’s wealth of cultural heritage, showcasing its role in fostering a shared sense of identity and building the future of Europe
L’Anno europeo del patrimonio culturale metterà in evidenza la ricchezza del patrimonio culturale europeo, evidenziandone il ruolo nella promozione di un sentimento condiviso di identità e nella costruzione del futuro dell’Europa.

Commissioner for Education, Culture, Youth, and Sport, Tibor Navracsics, who officially launched the European Year of Cultural Heritage today, said:
Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, che oggi ha avviato ufficialmente l’Anno europeo del patrimonio culturale, ha dichiarato:

“Cultural heritage is at the heart of the European way of life.
“Il patrimonio culturale è al centro del modello di vita europeo.

It defines who we are and creates a sense of belonging.
Definisce chi siamo e crea un senso di appartenenza.

Cultural heritage is not only made up of literature, art and objects but also by the crafts we learn, the stories we tell, the food we eat and the films we watch.
Il patrimonio culturale non è fatto solo di letteratura, arte e oggetti, ma anche dei saperi artigianali tramandatici, delle storie che raccontiamo, del cibo che mangiamo e dei film che vediamo.

We need to preserve and treasure our cultural heritage for the next generations.
È necessario preservare il nostro patrimonio culturale e farne tesoro per le generazioni future.

This year of celebrations will be a wonderful opportunity to encourage people, especially young people, to explore Europe’s rich cultural diversity and to reflect on the place that cultural heritage occupies in all our lives.
Quest’anno di celebrazioni sarà un’eccellente occasione per incoraggiare le persone, in particolare i giovani, a esplorare la ricca diversità culturale europea e a riflettere sul ruolo che il patrimonio culturale riveste nelle nostre vite.

It allows us to understand the past and to build our future.”
Il patrimonio culturale ci consente di comprendere il passato e di costruire il futuro.”

Attending the event today are President of the European Parliament, Antonio Tajani, the Estonian Minister of Culture, Indrek Saar, representing the Estonian Presidency of the Council of the EU, Italian Minister of Culture, Dario Franceschini, Chair of the Committee on Culture and Education of the European Parliament, Petra Kammerevert, and 800 EU representatives of the cultural sector and civil society.
Partecipano all’evento odierno il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il Ministro estone della Cultura, Indrek Saar, in rappresentanza della presidenza estone del Consiglio dell’UE, il Ministro italiano della Cultura, Dario Franceschini, la Presidente della commissione per la cultura e l’istruzione del Parlamento europeo, Petra Kammerevert, e 800 rappresentanti del settore culturale e della società civile dell’UE. Continue reading

TESTI PARALLELI – Accordo sulla proposta della Commissione di inasprire le norme per veicoli più puliti e sicuri

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:07-12-2017

Agreement on Commission proposal to tighten rules for safer and cleaner cars
Accordo sulla proposta della Commissione di inasprire le norme per veicoli più puliti e sicuri

The European Parliament, the Council and the Commission reached a political agreement to significantly raise the quality level and independence of vehicle type-approval and testing, increase checks of cars that are already on the EU market and strengthen the overall system with European oversight.
Il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione hanno raggiunto un accordo politico per migliorare significativamente il livello della qualità e l’indipendenza dell’omologazione e delle prove dei veicoli, aumentare i controlli sulle automobili già presenti sul mercato dell’UE e consolidare l’intero sistema grazie alla vigilanza europea.

The EU co-legislators have reached an agreement on the Commission proposal from January 2016 to fully overhaul the EU ‘type-approval’ framework:
I colegislatori dell’UE hanno raggiunto un accordo sulla proposta della Commissione del gennaio 2016 che prevede una riforma integrale del quadro di omologazione dell’UE

the rules for certifying that a vehicle meets all requirements to be placed on the market and for rigorous checking of manufacturers’ ongoing compliance with EU law.
ovvero delle norme usate per certificare che un veicolo soddisfi tutti i requisiti per l’immissione sul mercato e per monitorare scrupolosamente la conformità nel tempo dei costruttori al diritto dell’Unione.

Jyrki Katainen, Vice-President for Jobs, Growth, Investment and Competitiveness, said:
Jyrki Katainen, Vicepresidente responsabile per l’Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha commentato:

“With tighter rules which are policed more strictly, the car industry has the chance to regain consumers’ trust.
“Con norme più severe applicate più rigorosamente, l’industria automobilistica ha la possibilità di riguadagnare la fiducia dei consumatori.

Just a few weeks after the Commission’s clean mobility proposals, today’s agreement marks yet another milestone in the EU’s wider efforts to reinforce our car industry’s global leadership in clean and safe vehicles.”
L’accordo di oggi, concluso a distanza di poche settimane dalle proposte della Commissione per una mobilità pulita, segna una tappa fondamentale nell’impegno globale dell’UE volto a rafforzare la leadership mondiale della nostra industria automobilistica nel settore dei veicoli puliti e sicuri.”

Commissioner Elzbieta Bienkowska, responsible for Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs, said:
Elzbieta Bienkowska, Commissaria responsabile per il Mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le PMI, ha dichiarato:

Dieselgate has revealed the weaknesses of our regulatory and market surveillance system.
“Il dieselgate ha messo in luce i punti deboli del nostro sistema normativo e di vigilanza del mercato.

We know that some car manufacturers were cheating and many others were exploiting loopholes.
Sappiamo che alcune case automobilistiche sono ricorse all’inganno e che molte altre hanno sfruttato le lacune esistenti. Continue reading

TESTI PARALLELI – L’UE e il Giappone concludono un accordo di partenariato economico

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:08-12-2017

EU and Japan finalise Economic Partnership Agreement
L’UE e il Giappone concludono un accordo di partenariato economico

Trade Commissioner Cecilia Malmström and Japanese Foreign Minister Taro Kono today announced the successful conclusion of the final discussions on the EU-Japan Economic Partnership Agreement (EPA).
La Commissaria per il commercio Cecilia Malmström e il Ministro degli Esteri giapponese Taro Kono hanno annunciato oggi il buon esito delle discussioni conclusive sull’accordo di partenariato economico (APE) tra l’UE e il Giappone.

Building on the political agreement in principle reached during the EU-Japan Summit on 6 July 2017, negotiators from both sides have been tying up the last details in order to finish the legal text.
Basandosi sull’accordo politico di massima raggiunto nel corso del vertice UE-Giappone del 6 luglio 2017, i negoziatori di entrambe le parti hanno ultimato i dettagli restanti al fine di mettere a punto il testo giuridico.

This process is now finalised.
Questo processo è ormai completato.

The way to today’s outcome was paved by the strong personal engagement of the President of the European Commission Jean-Claude Juncker and the Prime Minister of Japan Shinzo Abe throughout the process and notably in 2017 at the occasion of their meetings held in Brussels, in March and in the margins of the G7 Summit in Taormina, in May.
La via al risultato odierno è stata spianata grazie al forte impegno personale del Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e del Primo ministro del Giappone Shinzo Abe durante tutto il processo e, in particolare, nel 2017 in occasione delle riunioni tenutesi a marzo a Bruxelles e a margine del vertice del G7 a Taormina in maggio.

The conclusion of these negotiations is an important milestone to put in place the biggest bilateral trade agreement ever negotiated by the European Union.
La conclusione di questi negoziati costituisce una tappa significativa ai fini dell’adozione del più importante accordo commerciale bilaterale negoziato dall’Unione europea.

The Economic Partnership Agreement will open huge market opportunities for both sides, strengthen cooperation between Europe and Japan in a range of areas, reaffirm their shared commitment to sustainable development, and include for the first time a specific commitment to the Paris climate agreement.
L’accordo di partenariato economico consentirà di aprire enormi opportunità di mercato ad entrambe le parti, di rafforzare la cooperazione tra l’Europa e il Giappone in numerosi settori, di riaffermare il comune impegno a favore dello sviluppo sostenibile e per la prima volta contiene un impegno specifico relativo all’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

After confirming the conclusion of this process in a phone call with Prime Minister Abe earlier today, President Jean-Claude Juncker said:
Dopo aver confermato la conclusione di questo processo in un colloquio telefonico con il Primo ministro Abe questa mattina, il Presidente Jean-Claude Juncker ha dichiarato:

This is the EU at its best, delivering both on form and on substance.
“Questa è l’UE nella sua espressione migliore, che realizza quanto promesso nella forma e nella sostanza.

The EU and Japan send a powerful message in defence of open, fair and rules-based trade.
L’UE e il Giappone inviano un messaggio forte a difesa di un commercio aperto, equo e fondato su regole.

This agreement enshrines common values and principles, and brings tangible benefits to both sides while safeguarding each other’s sensitivities.
Questo accordo sancisce valori e principi comuni, e apporta vantaggi concreti a entrambe le parti, tutelando nel contempo le sensibilità di ciascuna.

In line with the commitment made in July, we finalised the discussions before the end of the year.
In linea con l’impegno assunto a luglio abbiamo ultimato le discussioni prima della fine dell’anno. Continue reading

TESTI PARALLELI – Il corpo europeo di solidarietà a un anno dal via

Inglese tratto da: questa pagina
Italiano tratto da: questa pagina
Data documento:07-12-2017

European Solidarity Corps: one year since launch
Il corpo europeo di solidarietà a un anno dal via

Today is the first anniversary of the creation of the European Solidarity Corps
Si celebra oggi il primo anniversario dell’istituzione del corpo europeo di solidarietà.

One year since the European Commission launched the European Solidarity Corps, 42,745 young people from all Member States have signed up.
A un anno dal varo del corpo europeo di solidarietà da parte della Commissione europea sono 42 745 i giovani provenienti da tutti gli Stati membri che hanno aderito all’iniziativa;

2,166 of them have started their placements with 1,434 organisations.
di cui 2 166 hanno iniziato le loro attività nell’ambito di collocamenti presso 1 434 organizzazioni.

Commissioner for Budget and Human Resources, Günther H. Oettinger, said:
Günther H. Oettinger, Commissario per il Bilancio e le risorse umane, ha dichiarato:

“Young people will work on key projects, make life-long friendships and do something good for our society under the quality label of the European Solidarity Corps.”
“I giovani lavoreranno a progetti chiave, faranno amicizie per la vita e faranno qualcosa di buono per la nostra società sotto il marchio di qualità del corpo europeo di solidarietà.”

Commissioner for Education, Culture, Youth and Sport, Tibor Navracsics said:
Tibor Navracsics, Commissario per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato:

“I am delighted that so many young people around Europe believe in solidarity and are committed to volunteering, training or working to support others.
“Sono lieto che tanti giovani in Europa credano nella solidarietà e si impegnino in attività di volontariato, formazione o lavoro per aiutare gli altri.

One year after the launch of the European Solidarity Corps, many of them are already making a difference, bringing relief and hope to those who need it.
A un anno dall’istituzione del corpo europeo di solidarietà, molti stanno già facendo la differenza portando soccorsi e speranza a chi ne ha bisogno.

We now need to see a swift adoption of the dedicated legal base and budget for the coming years to make the potential benefits of the European Solidarity Corps a reality.”
Ora abbiamo bisogno di una rapida adozione della base giuridica dedicata e dello specifico bilancio per i prossimi anni per trasformare in realtà i benefici potenziali del corpo europeo di solidarietà.” Continue reading